HOMEPAGE NAZIONALI Rachele Somaschini conquista al Rally di Monza il (terzo) titolo di Campionessa...

Rachele Somaschini conquista al Rally di Monza il (terzo) titolo di Campionessa Italiana Rally Femminile

355
CONDIVIDI

Rachele Somaschinipilota di rally affetta da fibrosi cistica e testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, conclude al Rally di Monza una stagione da ricordare, conquistando per la terza volta la vittoria della Coppa Aci Sport Femminile, con la sua Citroen C3 Rally 2 gestita da FPF Sport. 
 
Una gara dai connotati estremi quella appena conclusasi nel Tempio della Velocità, con il percorso disegnato al 44% su asfalto e al 56% su terra, in un continuo alternarsi del fondo. La pioggia battente – nel primo giorno di gara e in buona parte del secondo – ha reso superviscido l’asfalto, a tratti allagato da enormi pozzanghere, e improbe le condizioni dello sterrato, con profonde rotaie fangose, rendendo così la competizione una gara di sopravvivenza.
 
Somaschini, affiancata alle note dall’esperto Nicola Arena, nonostante qualche errore,ha saputo tenere a bada le difficili condizioni e, con un piazzamento in P17 assoluta e P1 femminile, concretizzare il risultato di Campionato.
 
Campionato Italiano che Rachele ha iniziato dal Rally di Alba, a causa delle concomitanze con gli impegni del programma di sei gare nel Campionato Europeo,mirato all’esperienza, che l’hanno obbligata a mancare al Rally del Ciocco, in debutto di stagione, e al Targa Florio, e puntare quindi sulle ultime restanti a coefficiente maggiorato per compensare le assenze iniziali.
 
 “Fino all’ultimo metro di gara non c’era niente di scontato – commenta Rachele Somaschini -. La competizione era aperta e, con le condizioni create dal meteo, ogni imprevisto poteva accadere. Ovviamente ho investito in questo programma con l’obiettivo di Campionato – prosegue Rachele –  ma sapevo che mancare due delle gare di cui ho più esperienza, non mi avrebbe concesso margine di manovra e il mio errore al Rally di San Marino ha rimandato a Monza la fine dei giochi. Qui ho cercato di tenere altissima la concentrazione e sono riuscita a raggiungere l’obiettivo.
Sicuramente prezioso è stato il contributo di Nicola Arena alle note che, da grande professionista, per affiancarmi a Monza, non ha esitato a raggiungermi alle verifiche direttamente dall’Aereoporto, proveniente da un’altra gara nel Regno Unito.”

Il Team FPF Sport aggiunge così il primo titolo femminile al proprio palmarès, che include anche la vittoria nel Campionato Italiano Assoluto con il mio compagno di squadra Andrea Crugnola, e sono molto orgogliosa e grata di essere parte di questa grande famiglia”.
 
“Sono felicissima per questo risultato – aggiunge Somaschini – che ripaga di tanti sforzi, miei e di chi ha creduto in me.
Ringrazio infinitamente tutti i miei sponsor e partner, il mio Team FPF Sport, la mia famiglia, i miei navigatori e la mia appassionata community per aver reso possibile tutto questo e per avermi aiutata, nonostante un anno molto complesso anche sul fronte della salute, a trovare la motivazione a non mollare mai.”
 
“Il progetto solidale CorrerePerUnRespiro destinato a raccogliere fondi per la ricerca sulla fibrosi cistica –  conclude Rachele – beneficia di questo riconoscimento. Solo al Rally di Monza sono stati raccolti oltre 5.000 Euro di donazioni, e raggiunti in totale quasi 400.000 Euro di fondi, da destinare a nuovi progetti di ricerca, che sono alla base di tutto il mio impegno sportivo e non”.
 
Ora qualche giorno di riposo e poi si comincia a lavorare sul futuro.  
 
Per chi desiderasse sostenere il progetto è possibile scegliere il libro autografato #CorrerePerUnRespiro, in confezione natalizia, e i gadget solidali su correreperunrespiro.it, o effettuare una donazione.