HOMEPAGE CRONACA Polizia di Stato – Consigli utili per la viabilità nei giorni delle...

Polizia di Stato – Consigli utili per la viabilità nei giorni delle festività pasquali

144
CONDIVIDI

In occasione delle prossime Festività Pasquali del 31 marzo e 1° aprile 2024, si prevede il consueto significativo incremento della circolazione stradale; in particolare, già dal pomeriggio odierno, si è registrato un aumento del traffico in fase di partenza, che si concentrerà anche nelle giornate di venerdì 29 marzo e sabato 30 marzo, mentre in fase di rientro nelle giornate di lunedì 1° aprile (Lunedì dell’Angelo) e martedì 2 aprile.

Al fine di fornire ai cittadini informazioni utili per favorire partenze consapevoli e per aumentarne la sicurezza, Viabilità Italia, che monitorerà costantemente le condizioni di percorribilità della rete viaria di interesse nazionale, ha messo a disposizione dei documenti consultabili sul sito internet www.poliziadistato.it,  tra cui il calendario con i bollini di traffico con indicazione delle fasce orarie di divieto di circolazione per i veicoli di portata superiore alle 7.5 t. e l’elenco dei cantieri inamovibili presenti lungo la rete autostradale e le principali strade statali. Gli enti proprietari e concessionari stradali provvederanno comunque a rimuovere i cantieri di lavoro temporanei e adotteranno tutte misure necessarie per minimizzare l’impatto sulla circolazione di quelli inamovibili.

Il calendario 2024 delle limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati nei giorni festivi ed in altre giornate particolari, per i veicoli con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate, prescrive le seguenti fasce di divieto:

  • dalle 14.00 alle 22.00 di venerdì 29 marzo;
  • dalle 09.00 alle 16.00 di sabato 30 marzo;
  • dalle 09.00 alle 22.00 di domenica 31 marzo (Santa Pasqua);
  • dalle 09.00 alle 22.00 di lunedì 1° aprile (Lunedì dell’Angelo);
  • dalle 09.00 alle 14.00 di martedì 2 aprile;

Inviti alla prudenza.

Si richiama l’attenzione di quanti si metteranno in viaggio affinché adottino comportamenti di guida prudenti e rispettosi delle norme di comportamento stradale. Si ricorda, inoltre, che in molte autostrade e strade extraurbane è ancora vigente l’obbligo di circolare con pneumatici invernali montati ovvero di avere a bordo catene da neve prontamente utilizzabili.  

In particolare:

  • prima di partire:

– verificare l’efficienza del veicolo;

– sistemare razionalmente i bagagli equilibrando i pesi e non sovraccaricando l’autovettura;

– individuare una corretta posizione per il trasporto degli animali;

– evitare pasti abbondanti e alcool;

– essere sufficientemente riposati;

– tenersi costantemente aggiornati sulle condizioni del traffico, non potendosi escludere locali disagi o l’adozione di provvedimenti di regolazione della circolazione per favorire la fluidità degli spostamenti.

  • durante il viaggio:

– tenere allacciate le cinture di sicurezza, anche posteriori;

– utilizzare per i bambini gli appositi “seggiolini”;

– non distrarsi durante la guida (con il telefonino, la radio, la sigaretta, ecc.).

– fare soste frequenti;

– moderare la velocità;

– mantenere la distanza di sicurezza;

– usare prudenza nei sorpassi;

– non impegnare mai la corsia di emergenza;

– sulle autostrade a tre o più corsie, viaggiare comunque sulla prima corsia di marcia, a destra.

Previsioni meteo.

Secondo lo scenario meteo elaborato dal Dipartimento della Protezione civile per i prossimi giorni, è previsto il transito di moderate perturbazioni dall’Atlantico verso l’Italia. In particolare nella giornata di venerdì, 29 marzo, isolati fenomeni interesseranno il Nord, mentre sul resto del Paese il tempo sarà stabile con temperature in aumento.

Sabato 30 e nella giornata di Pasqua le precipitazioni si estenderanno a tutto il Nord e alla Toscana con fenomeni più diffusi ed intensi sulle zone occidentali e nevicate forti in montagna. Sul resto dell’Italia il tempo si manterrà stabile con un deciso aumento delle temperature e venti forti dai quadranti meridionali, soprattutto sui settori costieri ed appenninici.

Nella giornata di lunedì 1° aprile, sarà probabile un peggioramento anche al Centro, accompagnato da un calo delle temperature e venti in rotazione dai quadranti occidentali

Come informarsi sulle condizioni del traffico.

Notizie sempre aggiornate sul traffico sono disponibili tramite i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it), le trasmissioni di Rai-Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I..

Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione “VAI” o telefonare al numero unico 800.841.148.

Informazioni in tempo reale sulla rete autostradale in concessione, sulle condizioni di viabilità e del traffico lungo le varie tratte e altre notizie utili per il viaggio, sono disponibili sui diversi canali attivati dalle singole Società concessionarie (siti internet, numeri dedicati, app, ecc.).

Ulteriori informazioni sono riportate anche su www.aiscat.it.

Attività di controllo e di assistenza agli utenti

Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri incrementeranno il numero delle pattuglie, anche motomontate, che nelle giornate maggiormente interessate dagli spostamenti vigileranno lungo la viabilità autostradale ed extraurbana principale, anche con il sorvolo dei rispettivi mezzi aerei.

Per un’efficace azione di contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, sarà intensificata l’attività di controllo lungo gli itinerari di collegamento con le destinazioni di interesse turistico, con utilizzo sistematico, anche nelle ore notturne, di etilometri e precursori.

Saranno intensificati i controlli ai veicoli commerciali e ai veicoli per il trasporto collettivo di persone, in funzione di tutela della sicurezza stradale, nonché per il rispetto dei limiti di velocità, particolarmente in prossimità delle aree di cantiere inamovibili, delle regole sul sorpasso e dell’uso corretto delle corsie di emergenza.

Particolare riguardo sarà posto al contrasto della microcriminalità nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali.

Gli enti proprietari e concessionari stradali potenzieranno i presidi per l’assistenza ai viaggiatori, per garantire la massima fluidità e sicurezza del traffico e per un rapido intervento di ripristino delle condizioni di viabilità in caso di sinistri o di altre criticità per la circolazione.