HOMEPAGE CRONACA Ferentino – Con un asino alla scoperta del territorio

Ferentino – Con un asino alla scoperta del territorio

706
CONDIVIDI

Riscuote interesse la passione di Raffaele Principi Coppotelli accompagnato dai suoi asini. La cosa è nata per gioco, per dare una nuova change a questi animali associati al duro lavoro dei campi ed alla fatica di tempi neanche troppo lontani quando, oltre ad essere compagno di lavoro, l’asino era un compagno di vita e in molti casi una fonte di riscaldamento. Con il sopraggiungere dei moderni mezzi di lavoro questo animale ha rischiato l’estinzione ed è grazie a questa nuova collocazione che può trovare uno spazio nel moderno contesto sociale. Camminare con un asino apre le porte delle persone che oltre ad essere incuriosite trovano nella naturale simpatia dell’animale un momento legato a ricordi comunque non troppo lontani.

La passione di Raffaele lo ha portato a fare moltissima strada insieme al fidato Bigio, riscoprendo antichi pellegrinaggi e collaborando con molte associazioni di settore. Dopo aver “ricollegato” le abbazie di Casamari, Trisulti e S. Maria Maggiore in Ferentino, ha collegato la chiesa di S. Antonio Abate (ancora in Ferentino, dove Raffaele vive), eremo dove ebbe la prima sepoltura Celestino V papa del “gran rifiuto”, con quella di Collemaggio presso L’Aquila dove sono attualmente le spoglie del santo. Da questa esperienza si è poi dilungato fino ad Assisi, sulle tracce di San Francesco e fino ad arrivare sul monte La Verna dove il santo ricevette le stimmate. Arrivando a percorrere oltre 600 km in 20 giorni. Ancora ispirato da San Francesco, è stato poi giù a Monte S. Angelo in Puglia e collegato i porti d’imbarco usati nel medioevo da pellegrini e crociati per raggiungere Gerusalemme.

 In questa occasione ha avuto gli onori delle cronache nazionali dopo essere stato notato e fermato da persone incuriosite da questa sua passione. È apparso su rai2 in trasmissioni specifiche quali “Cronache Animali” e un riconoscimento dall’assessorato al turismo del comune di Roma in occasione dei vari viaggi verso la città eterna che hanno prodotto un certo risalto mediatico. Alcuni di questi cammini sono stati documentati in veri e propri documentari di viaggio visibili sul suo sito di riferimento: www.chicory.eu, su youtube e su facebook. Tra i viaggi in via di realizzazione (maggiori info sul sito) c’è il “cammino dell’arcangelo” da Benevento a Monte S. Angelo e, per la riscoperta degli antichi pellegrinaggi, da fine giugno per 2 settimane il collegamento con la santa casa di Loreto nelle Marche.

Altre attività sono in fase di costruzione grazie alla collaborazione che sta nascendo con il CAI di Alatri mentre il video- documentario nato dal collegamento tra Ferentino e le Fosse Ardeatine in Roma fatto tra il 29 ottobre e il 2 novembre è uscito il 27 marzo.