HOMEPAGE CRONACA Alatri – Siglata la convenzione tra l’Assessorato alla cultura e il Museo...

Alatri – Siglata la convenzione tra l’Assessorato alla cultura e il Museo di Villa Giulia

505
CONDIVIDI

Nei giorni scorsi su proposta dell’assessorato alla cultura, la giunta comunale ha approvato una convenzione con il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia denominata “Tular Rasnal”, espressione etrusca documentata in diverse iscrizioni, solitamente tradotta “Confine dei Rasna/Confine della nazione etrusca”. La convenzione consente ai cittadini residenti nei comuni aderenti di beneficiare di riduzioni sul costo del biglietto e sulle formule di abbonamento al Museo di Villa Giulia. Nessun costo a carico degli Enti aderenti, se non l’impegno di promuovere l’iniziativa attraverso momenti di divulgazione e confronto su scala locale e nazionale, anche in collaborazione con il Museo stesso. Si tratta di una significativa opportunità che può essere sfruttata dai cittadini residenti ad Alatri quando riapriranno al pubblico i musei. In particolare, il costo del biglietto di ingresso al Museo sarà ridotto ad euro 8.00 (anzichè euro 10.00) e di ingresso alla Villa ridotto a euro 3.00 (anzichè euro 4.00). Inoltre l’abbonamento annuale al Museo per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni sarà di euro 16.00 (invece di 24), ridotto 8 (invece di 12). Agevolazioni ci saranno anche per gli abonamenti semestrali e trimestrali per questa specifica fascia di giovani. L’iniziativa del Museo di Villa Giulia ha riscosso il plauso dell’ANCI che ha attribuito il patrocinio a questa attività con il suo sostegno, l’ANCI dimostra di condividere pienamente gli ambiziosi obiettivi della convenzione: promuovere su tutto il territorio nazionale i valori identitari della cultura etrusco-italica, nelle sue espressioni materiali e immateriali e rendere i cittadini parte attiva della valorizzazione del proprio patrimonio culturale. Di fronte alle molteplici culture regionali che fanno la ricchezza del nostro Paese, la sottoscrizione di Tular Rasnal vuol dire entrare a far parte di una grande comunità, sentirsi parte di una rete, condividerne i valori. Significative le parole del Presidente dell’ANCI Antonio De Caro, “L’ANCI sostiene con convinzione questa iniziativa del Museo di Villa Giulia, che rappresenyta un modo originale e creativo di promuovere i legami fra le comunità e il patrimonio culturale e di favorire l’accesso dei cittadini a uno dei Musei più importanti del nostro Paese”. L’approvazione della convenzione con il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia consente di rafforzare i legami tra la Città di Alatri con il suo museo civico e questa importante istituzione culturale, che sotto la direzione di Valentino Nizzo sta trovando nuovi impulsi ed opportunità di crescita. L’assessorato alla cultura ha inteso da tempo valorizzare in una apposita sezione il monumento che lega Alatri a Villa Giulia, ossia il tempietto etrusco-italico, nella consapevolezza che la valorizzazione del patrimonio culturale sia un aspetto imprescindibile di ogni azione culturale. Il consigliere delegato alla cultura, Carlo Fantini, ha voluto fortemente la stipula della convenzione e, coglie l’occasione per dichiarare che questa “iniziativa rappresente un ulteriore elemento di valorizzazione del patrimonio starico di Alatri, in particolare del museo civico su cui molto si è investito per dotare la Città di una infrastruttura culturale moderna, appedibile ad un pubblico trasversale, con la finalità di essere un centro di produzione culturale, un attrattore turistico e un sapiente custode delle radici della Comunità”.