HOMEPAGE CRONACA Alatri – Maurizio Cianfrocca: urge una regolamentazione sul degrado delle affissioni di...

Alatri – Maurizio Cianfrocca: urge una regolamentazione sul degrado delle affissioni di manifesti funebri

905
CONDIVIDI

A proposito di decoro della nostra città esiste una criticità sotto gli occhi di tutti ma che viene puntualmente ignorata ed a cui non è rivolta, a mio modesto avviso,  la dovuta attenzione . Non può passare inosservata – ci dice Maurizio Cianfrocca – la pessima abitudine degli operatori del settore relativamente alle affissioni dei manifesti funebri. È sufficiente fare un giro per la città , centro o periferia non fa differenza, e troviamo questi annunci in ogni dove appiccicati in malo modo su ogni tipo di superficie liscia, oltre che nei tabelloni preposti ; muri , pali, colonnine dell ‘Enel . Non fa certo un bell’effetto venire a conoscenza di tristi notizie , come il decesso di parenti ed amici,  leggendo un manifesto affisso nei posti più disparati senza alcuna logica : è umiliante ! E questo , lo sottolineo con forza  , per una città civile è inammissibile. Urge una drastica e auspicata regolamentazione della materia che andrebbe da una rivisitazione della tassa di affissione , alla installazione di altri tabelloni evidentemente insufficienti al momento attuale ed anche alla previsione di un regime sanzionatorio nei confronti di chi, incurante degli svariati aspetti negativi, continua in un ‘opera di affissione irrispettosa per il decoro della città ma soprattutto per la memoria dei nostri cari concittadini dipartiti. Se vogliamo essere una città accogliente , solidale e decorosa non si può accettare passivamente questo scempio. Quando, invece,  ci saranno regole chiare e precise potremo ottenere sicuramente un decoroso ordine della città con l’impegno , da parte di chi ne è preposto, di comminare  le  inevitabili  sanzioni a chi non si dovesse adeguare. Utopia….. no ! Solo buon senso.