HOMEPAGE POLITICA Alatri -Iniziati i lavori presso il Civico Cimitero, per riparare i danni...

Alatri -Iniziati i lavori presso il Civico Cimitero, per riparare i danni causati dal vento, polemica con Vinci

834
CONDIVIDI

Già martedì mattina i tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo per verificare i danni causati dal forte vento dello scorso 8 febbraio. In gran parte risultano colpite le coperture delle cappelle dell’ampliamento alto e la guaina di due blocchi vecchi di loculi. Nella giornata di ieri (11/2) sono stati affidati con procedura di somma urgenza i lavori ad una ditta, lavori che proprio oggi (12/2) sono iniziati. Questo per quanto riguarda i danni alle strutture, per la pulizia e sistemazione è stato ordinato alla società che gestisce il servizio di intensificare l’opera dei due addetti, anche facendo ricorso al lavoro straordinario. Ciò detto riportiamo la dichiarazione del Consigliere Romano Giansanti, delegato al Cimitero:”Come sempre abbiamo fatto tutto quanto necessario per il decoro del nostro Cimitero, ma qualcuno deve sempre dire la sua: mi riferisco al sig. Vinci il quale anche oggi (12/2) in un articolo, non perde occasione di disgrazia per darne la responsabilità a questa amministrazione.

 Sono d’accordo che esiste il detto “Piove Governo Ladro”, ma sarebbe veramente ora di finirla di augurarsi che succeda qualcosa per avere occasione di gettare discredito sull’operato altrui. Casualmente i lotti più colpiti sono stati proprio quelli realizzati dalla sua amministrazione e invece di domandarsi come mai i tetti delle nostre cappelle hanno resistito, mentre quelli realizzati da loro sono volati via, si limita a fare della facile demagogia. Questo non è corretto e soprattutto non è da persone serie – già dimenticavo con chi abbiamo a che fare! – continua il Consigliere – La gente seria, per essere credibile denuncia le cose che non vanno, ma riconosce anche i meriti quando ci sono.

 Invece il nostro Vinci ha una visione a senso unico, che spesso si scontra con la realtà dei fatti, quelli che facciamo noi. Ed ecco che continua a collezionare una figuraccia dietro l’altra, cosa che umanamente ci dispiace, ma questo è il prezzo che si paga a voler essere sempre in prima pagina e a non informasi prima di parlare.” – Conclude Giansanti – “Anche se la responsabilità del danno subito dalle strutture, non può essere con certezza attribuita all’Ente, ma soprattutto a questa Amministrazione, abbiamo ritenuto giusto caricarci dell’intero onere dei lavori, per non gravare sui cittadini, ma soprattutto per accelerare i tempi di intervento a costi sicuramente più vantaggiosi e con una efficienza sicuramente migliore. Questi sono i fatti!”