HOMEPAGE CRONACA Alatri – Grido di allarme di Maurizio Cianfrocca sulle condizioni del portico...

Alatri – Grido di allarme di Maurizio Cianfrocca sulle condizioni del portico Betilieno

713
CONDIVIDI

Sono costretto, purtroppo, ad intervenire di nuovo per l’emergenza Portico Betilieno , ma lo farò fino alla noia. Passando di li questa mattina  ho potuto osservare e fotografare il gravissimo stato in cui versa: altre pietre oggi sono cascate ed altre si tengono in piedi per miracolo aspettando chi , ignaro e poco rispettoso ,  gli darà il colpo di grazia.

In tutto questo, dopo tutti gli appelli che sono stati fatti a mezzo stampa ed anche verbalmente agli amministratori ed ai responsabili ,  quello che risalta e che da sinceramente fastidio è la totale indifferenza verso questo sito  che rappresenta una delle più importanti testimonianze di ingegneria civile dell’epoca romana.  E vederlo ridotto in queste condizioni , credetemi, fa molto male a chi ama la propria città. Mi auguro che questo ennesimo intervento smuova l’attenzione di chi, preposto, metta innanzitutto in sicurezza il sito e poi si preoccupi di trovare il minimo di risorse per restaurare ciò che i nostri avi ci hanno tramandato. Spero anche che la Soprintendenza alle Belle  Arti , anziché pensare solamente a sotterrare le testimonianze storiche rinvenute si interessi anche a quelle che subiscono quotidianamente l’indifferenza dell’uomo e che rischiano veramente di scomparire. E allora , chissà ….. se si riuscisse  ad essere così  bravi e parsimoniosi  da creare qualche avanzo sui costi dei lavori appena iniziati in piazza S.  Maria Maggiore si potrebbe pensare di intervenire sul Portico…… o no ?