HOMEPAGE POLITICA Alatri – Conferenza dei Sindaci: Dopo anni finalmente migliorerà la distribuzione dell’acqua...

Alatri – Conferenza dei Sindaci: Dopo anni finalmente migliorerà la distribuzione dell’acqua e lo smaltimento delle acque reflue

746
CONDIVIDI

Nel pomeriggio di Lunedì 9 marzo presso il palazzo della Provincia si terrà la Conferenza dei Sindaci con all’ordine del giorno la discussione ed approvazione del piano di interventi 2014/2017, così come approvato con delibera della Conferenza dei Sindaci del 14-07-2014 ,oltre che per il rinnovo della Consulta d’Ambito.

Finalmente dopo anni  la Conferenza potrà occuparsi effettivamente del piano di interventi, che miglioreranno il servizio di distribuzione dell’acqua e lo smaltimento delle acque reflue.

Nel frattempo inizieranno, e prima ancora dell’approvazione della  Conferenza, i lavori di completa sostituzione del tratto dell’impianto fognario di via Colle del Papa- Via termini D’Alatri, che tanti problemi ha creato nel tempo.

Fino ad ora a nulla erano servite le sollecitazioni dell’Amministrazione né le innumerevoli segnalazioni di privati cittadini ammontanti, come ammesso dalla stessa ACEA a 16 segnalazioni nell’ultimo semestre.

Proprio a causa della sostanziale sordità dell’ACEA il sindaco ing. Giuseppe Morini, richiamati i poteri del sindaco in materia di protezione civile, e di autorità sanitaria locale, in data  23 febbraio 2015 intimava all’Acea Ato 5 Spa, di provvedere entro 7 giorni dal ricevimento  della diffida, all’eliminazione delle perdite  di liquami fognari in via Colle del Papa, attesi i possibili danni ambientali, derivati  dalla continua fuoriuscita di liquami ,oltre al pericolo derivante dalle rigide temperatura notturne, che determinando la formazione di lastroni di ghiaccio, mettevano a serio rischio l’incolumità pubblica .

In questo caso è stata pronta  la risposta di Acea Ato 5, che il giorno successivo, unitamente ad un tecnico comunale ed in concomitanza con un evento meteorico, che confermava il limite strutturale della rete fognaria, effettuava un sopralluogo.

Il successivo giorno inviava nota scritta del seguente tenore: Gli interventi eseguiti hanno rilevato criticità al trasporto dei reflui in tempo di pioggia, quando vengono immesse nella  rete  fognaria comunale rilevanti quantità di acque meteoriche. Sono stati eseguiti interventi di videoispezioni, di pulizia e disostruzione delle condotte, risultate inidonee per modalità realizzativa a sopportare il carico aggiuntivo di rilevanti quantità di acque bianche.. Pertanto Acea Ato 5 ha predisposto l’ordine di lavoro per potenziare la capacità di trasporto della rete comunale.

I lavori di sostituzione del collettore fognario di via Termini D’Alatri inizieranno il 4 marzo, con un impegno di spesa di € 126.000,00.

L’amministrazione finalmente ha visto riconosciute le proprie ragioni nella speranza che nel futuro non servano più “diffide ad adempiere”,  ma si instaurino con la società ACEA Ato 5, corretti  rapporti che tengano conto del bilanciamento degli interessi contrapposti a tutto beneficio della collettività.

Nel pomeriggio di Lunedì 9 marzo presso il palazzo della Provincia si terrà la Conferenza dei Sindaci con all’ordine del giorno la discussione ed approvazione del piano di interventi 2014/2017, così come approvato con delibera della Conferenza dei Sindaci del 14-07-2014 ,oltre che per il rinnovo della Consulta d’Ambito.

Finalmente dopo anni  la Conferenza potrà occuparsi effettivamente del piano di interventi, che Nel pomeriggio di Lunedì 9 marzo presso il palazzo della Provincia si terrà la Conferenza dei Sindaci con all’ordine del giorno la discussione ed approvazione del piano di interventi 2014/2017, così come approvato con delibera della Conferenza dei Sindaci del 14-07-2014 ,oltre che per il rinnovo della Consulta d’Ambito.

Finalmente dopo anni  la Conferenza potrà occuparsi effettivamente del piano di interventi, che miglioreranno il servizio di distribuzione dell’acqua e lo smaltimento delle acque reflue.

Nel frattempo inizieranno, e prima ancora dell’approvazione della  Conferenza, i lavori di completa sostituzione del tratto dell’impianto fognario di via Colle del Papa- Via termini D’Alatri, che tanti problemi ha creato nel tempo.

Fino ad ora a nulla erano servite le sollecitazioni dell’Amministrazione né le innumerevoli segnalazioni di privati cittadini ammontanti, come ammesso dalla stessa ACEA a 16 segnalazioni nell’ultimo semestre.

Proprio a causa della sostanziale sordità dell’ACEA il sindaco ing. Giuseppe Morini, richiamati i poteri del sindaco in materia di protezione civile, e di autorità sanitaria locale, in data  23 febbraio 2015 intimava all’Acea Ato 5 Spa, di provvedere entro 7 giorni dal ricevimento  della diffida, all’eliminazione delle perdite  di liquami fognari in via Colle del Papa, attesi i possibili danni ambientali, derivati  dalla continua fuoriuscita di liquami ,oltre al pericolo derivante dalle rigide temperatura notturne, che determinando la formazione di lastroni di ghiaccio, mettevano a serio rischio l’incolumità pubblica .

In questo caso è stata pronta  la risposta di Acea Ato 5, che il giorno successivo, unitamente ad un tecnico comunale ed in concomitanza con un evento meteorico, che confermava il limite strutturale della rete fognaria, effettuava un sopralluogo.

Il successivo giorno inviava nota scritta del seguente tenore: Gli interventi eseguiti hanno rilevato criticità al trasporto dei reflui in tempo di pioggia, quando vengono immesse nella  rete  fognaria comunale rilevanti quantità di acque meteoriche. Sono stati eseguiti interventi di videoispezioni, di pulizia e disostruzione delle condotte, risultate inidonee per modalità realizzativa a sopportare il carico aggiuntivo di rilevanti quantità di acque bianche.. Pertanto Acea Ato 5 ha predisposto l’ordine di lavoro per potenziare la capacità di trasporto della rete comunale.

I lavori di sostituzione del collettore fognario di via Termini D’Alatri inizieranno il 4 marzo, con un impegno di spesa di € 126.000,00.

L’amministrazione finalmente ha visto riconosciute le proprie ragioni nella speranza che nel futuro non servano più “diffide ad adempiere”,  ma si instaurino con la società ACEA Ato 5, corretti  rapporti che tengano conto del bilanciamento degli interessi contrapposti a tutto beneficio della collettività..

Nel frattempo inizieranno, e prima ancora dell’approvazione della  Conferenza, i lavori di completa sostituzione del tratto dell’impianto fognario di via Colle del Papa- Via termini D’Alatri, che tanti problemi ha creato nel tempo.

Fino ad ora a nulla erano servite le sollecitazioni dell’Amministrazione né le innumerevoli segnalazioni di privati cittadini ammontanti, come ammesso dalla stessa ACEA a 16 segnalazioni nell’ultimo semestre.

Proprio a causa della sostanziale sordità dell’ACEA il sindaco ing. Giuseppe Morini, richiamati i poteri del sindaco in materia di protezione civile, e di autorità sanitaria locale, in data  23 febbraio 2015 intimava all’Acea Ato 5 Spa, di provvedere entro 7 giorni dal ricevimento  della diffida, all’eliminazione delle perdite  di liquami fognari in via Colle del Papa, attesi i possibili danni ambientali, derivati  dalla continua fuoriuscita di liquami ,oltre al pericolo derivante dalle rigide temperatura notturne, che determinando la formazione di lastroni di ghiaccio, mettevano a serio rischio l’incolumità pubblica .

In questo caso è stata pronta  la risposta di Acea Ato 5, che il giorno successivo, unitamente ad un tecnico comunale ed in concomitanza con un evento meteorico, che confermava il limite strutturale della rete fognaria, effettuava un sopralluogo.

Il successivo giorno inviava nota scritta del seguente tenore: Gli interventi eseguiti hanno rilevato criticità al trasporto dei reflui in tempo di pioggia, quando vengono immesse nella  rete  fognaria comunale rilevanti quantità di acque meteoriche. Sono stati eseguiti interventi di videoispezioni, di pulizia e disostruzione delle condotte, risultate inidonee per modalità realizzativa a sopportare il carico aggiuntivo di rilevanti quantità di acque bianche.. Pertanto Acea Ato 5 ha predisposto l’ordine di lavoro per potenziare la capacità di trasporto della rete comunale.

I lavori di sostituzione del collettore fognario di via Termini D’Alatri inizieranno il 4 marzo, con un impegno di spesa di € 126.000,00.

L’amministrazione finalmente ha visto riconosciute le proprie ragioni nella speranza che nel futuro non servano più “diffide ad adempiere”,  ma si instaurino con la società ACEA Ato 5, corretti  rapporti che tengano conto del bilanciamento degli interessi contrapposti a tutto beneficio della collettività.