HOMEPAGE CRONACA VEROLI, TRE NUOVI CONTAGI NON COLLEGATI A CITTA’ BIANCA

VEROLI, TRE NUOVI CONTAGI NON COLLEGATI A CITTA’ BIANCA

907
CONDIVIDI
 Contagi da Covid a Veroli, dopo la notizia della morte del primo paziente risultato positivo al virus la giornata di oggi riserva news in chiaroscuro: ci sono tre nuovi contagi sul territorio cittadino e non ci sono nuovi contagiati presso il potenziale cluster di Città Bianca, dati Asl e report giornaliero del sindaco Cretaro alla mano. Da domani il bando per le iniziative di sostegno ai meno abbienti colpiti dall’emergenza sanitaria sarà pubblico. Sale dunque a 15 unità il numero dei cittadini ernici non allocati presso la clinica Ini di via Foiano risultati positivi all’acido nucleico del coronavirus, mentre allo stato dell’arte non si hanno ancora informazioni ufficiali ed aggiornate circa il numero di verolani eventualmente sottoposti a protocolli di isolamento o quarantena domiciliare perché in attesa degli esiti di tamponi effettuati sulla scorta della positività di congiunti e contigui. Il sindaco Simone Cretaro, che stamane ha onorato con la bandiera a mezz’asta i morti di Covid e le fatiche dei sanitari in trincea, ha dal canto suo notiziato da pochi minuti la cittadinanza con la consueta, puntuale nota social: “Cari concittadini, anche oggi ci sono stati accertati 3 nuovi casi di nostri concittadini risultati positivi al coronavirus, non collegati al cluster della Casa di Riposo Ini-Città Bianca. In totale sono 15 i casi positivi presenti sul nostro territorio, di cui 1 in fase avanzata di guarigione. In questi giorni, con non poche difficoltà, sto condividendo con voi ogni informazione, perché credo sia doveroso tenervi sempre aggiornati sulla situazione del nostro comune. Domani sarà pubblicato il bando relativo agli interventi di sostegno alle persone e alle famiglie che si trovano in difficoltà economica, dove saranno anche indicate tutte le modalità di accesso a tali misure. Cercheremo di aiutare tutti, anche grazie alle iniziative di solidarietà di tanti privati che si stanno attivando per aiutare chi è in difficoltà. Continuiamo ad impegnarci per proteggere noi stessi ed i nostri cari”.
Monia Lauroni