HOMEPAGE CRONACA Veroli – Buoni spesa e altri aiuti per i più deboli

Veroli – Buoni spesa e altri aiuti per i più deboli

344
CONDIVIDI

Veroli, Al via la terza fase dell’intervento straordinario di sostegno alle famiglie con dichiarato stato di bisogno causa emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il Comune di Veroli, per il tramite del Responsabile del Settore 1/B – Servizi Sociali, ha diramato il nuovo avviso pubblico tramite il quale coloro che sono in effettive e perduranti difficoltà economiche e sociali connesse al protrarsi dell’emergenza da Covid-19, potranno ottenere buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari ed altri beni di prima necessità.

Le domande, da fare su apposito modulo scaricabile sul sito istituzionale all’indirizzo www.comune.veroli.fr.it , possono essere presentate dai soli residenti anagraficamente nel Comune di Veroli fino al prossimo lunedì 30 novembre 2020 in una delle modalità indicate nel modulo di domanda, nel rispetto delle norme sulla prevenzione del distanziamento sociale.

La novità di questa fase è quella dell’introduzione della certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) che si dovrà allegare all’istanza e che non dovrà superare i 6 mila euro per il nucleo familiare di appartenenza del richiedente. “Siamo stati oculati a non assorbire tutte le risorse disponibili con le analoghe iniziative precedentemente fatte nei mesi di aprile e maggio perché le proiezioni sul proseguo dell’emergenza epidemiologica erano purtroppo quelle con cui ci stiamo confrontando oggi” fa notare il sindaco, Simone Cretaro, mentre l’assessore ai Servizi sociali, Patrizia Viglianti, aggiunge: “Abbiamo voluto introdurre l’ISEE perché l’obiettivo è quello di andare a dare sostegno a chi ha effettivamente bisogno. Non vogliamo penalizzare nessuno, ma in questa fase emergenziale e con le risorse disponibili, è indispensabile attuare politiche sociali che possano contribuire a sollevare famiglie che continuano a trovarsi in serie difficoltà socio-economiche”. Sull’introduzione dell’ISEE, anche le componenti politiche della maggioranza e della minoranza si sono trovate in sintonia nella riunione dei capigruppo consiliari tenutasi venerdì scorso 13 novembre, ed il cui argomento di discussione era proprio quello di approfondire e condividere le possibili azioni territoriali per fronteggiare le difficoltà socio-economiche derivanti dell’emergenza da Covid-19.

Coloro che al termine della ricezione delle domande e della relativa istruttoria delle medesime a cura dei Servizi Sociali dell’Ente e risulteranno ammessi al beneficio, riceveranno buoni spesa per acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità in esercizi commerciali, farmacie e parafarmacie attive sul territorio comunale e che hanno manifestato l’interesse a partecipare all’iniziativa. Al riguardo, si comunica che per le attività che hanno già aderito alle fasi precedenti basterà inoltrare la sola conferma della disponibilità, mentre per tutte le nuove che vorranno partecipare all’iniziativa in corso sarà necessario far pervenire apposita manifestazione di interesse. Tutte le attività interessate e rientranti tra quelle che vendono generi alimentari ed altri beni di prima necessità tra cui i farmaci, dovranno accreditarsi all’ente comunale entro lunedì 23 novembre 2020 secondo il modulo e le modalità indicate nel relativo avviso approvato dal Responsabile del Settore 5 – Servizio Commercio ed Attività produttive.