HOMEPAGE CRONACA Veroli, 13 gennaio 2021: Memoria del patrocinio di Santa Maria Salome

Veroli, 13 gennaio 2021: Memoria del patrocinio di Santa Maria Salome

234
CONDIVIDI

 Il 13 gennaio 2021 alle ore 17.30, con una Santa messa nella basilica concattedrale di Santa Maria Salome, Veroli rinnoverà il voto fatto alla Santa Patrona, custode della città, a seguito del terremoto del 1915. Il 13 gennaio 1915 resta una data ben impressa nella memoria storica di Veroli, quando dovette conoscere il dramma del terremoto, un evento che segnò profondamente abitanti ed edifici storici. Anche la basilica di Santa Maria Salome, sul cui frontale, gli ingegneri del Genio Civile posero le lettere D.D. indicanti che il sacro edificio era da demolire, riscontrò ingenti danni. Il tetto dell’abside crollò ed il piedistallo che sorreggeva la croce del timpano si rovesciò sul tetto della chiesa sfondando la porta e danneggiando irreparabilmente l’antico organo ‘buono’, come lo definì l’allora Vescovo di Veroli Luigi Fantozzi in una lettera indirizzata al segretario di Stato in cui provava a descrivere il danno subito dal patrimonio religioso della città. Le autorità ecclesiastiche chiusero immediatamente la basilica insieme alla cattedrale di Sant’Andrea Apostolo. La statua lignea della Santa patrona fu trasferita nella chiesa dei Raccomandati presso il convento dei frati Cappuccini per poter permettere ai fedeli di rivolgersi con la preghiera e lo strazio alla loro protettrice. Lenta e difficile la ricostruzione. ‘Miracolosamente’ a Veroli si contarono solo tre vittime tra le quali un neonato di Casamari ancora non battezzato. A distanza di 706 anni, Veroli ricorda ancora e rinnova la sua devozione a Santa Maria Salome, senza rifiutare alla memoria quello che si rifiuta alla vita, per non trascinare l’una e l’altra nella propria rovina. La cerimonia religiosa si svolgerà nel pieno rispetto della normativa vigente anti Covid.

Monia Lauroni