HOMEPAGE CRONACA Sora – La Uil scrive alla Asl sulle criticità del distretto dopo...

Sora – La Uil scrive alla Asl sulle criticità del distretto dopo la caduta dalle scale di un utente

219
CONDIVIDI

Il delegato della Uil-Fpl Guido Compagnone ha inviato nei giorni scorsi una missiva inerente le “Lesioni utente”, riferita alla problematica delle gravi criticità del Distretto C di via Piemonte. La lettera rivolta al direttore generale della Asl, nonché datore Patrizia Magrini; al direttore del distretto, delegato del datore sulla sicurezza del lavoro Eleuterio D’Ambrosio; al responsabile Presal Sud Asl Alessandro Varone; e all’Ispettorato territoriale del lavoro di Frosinone si riferisce ad un episodio avvenuto qualche giorno fa ad un utente.

<La UIL FPL provinciale di Frosinone – scrive Compagnone – ha sollevato da molto tempo e in continuazione la necessità di provvedere alla soluzione delle gravi criticità che si riscontrano nella sede del distretto C di via Piemonte in Sora (vedi lettere sindacali precedenti). Il Datore di lavoro dell’ente ASL Frosinone ed il Delegato del Datore alla sicurezza per il distretto C (rispettivamente dottoressa Patrizia Magrini e dott. Eleuterio D’Ambrosio), a quanto consta alla scrivente OS, né in passato, né allo stato attuale hanno fornito riscontro documentale o operativo che renda soddisfazione a questo Sindacato. La situazione resta ancora pregna di insidie, nonostante le ripetute segnalazioni e sollecitazioni effettuate agli organi responsabili dell’ente ASL Frosinone effettuate dalla UIL FPL di Frosinone, ci risulta in maniera pressoché univoca sull’argomento sindacale di cui trattasi. La OS ha recentemente appreso dalla stampa di un evento negativo con lesioni personali occorso ad un utente che si era recato per esser curato presso la sede del distretto C in via Piemonte. L’evento risulta sia stato causato da una caduta dalle scale dello stabile in oggetto. Il fatto – incalza Guido Compagnone – assume grave e saliente rilievo su tutta la questione, che oramai rappresenta una situazione vergognosa ed insostenibile. Si chiede pertanto celere e congrua risposta sull’accaduto e su tutta la situazione in oggetto del distretto C al Datore di lavoro dell’ente ASL Frosinone e al Delegato del Datore per il distretto C, assolutamente entro i tre giorni dalla presente. Si chiede sopralluogo e verifica per quanto di competenza: -al PRESAL Sud; -all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Frosinone; con istanza di riscontro degli esiti delle rispettive verifiche alla scrivente OS. La UIL FPL di Frosinone – conclude la nota il delegato della Uil- Fpl – sta in ogni modo predisponendo opportuno carteggio con relazione informativa da trasmettere alla competente Autorità preposta per gli aspetti di rilievo penale>.

Bruno Gatta