HOMEPAGE CRONACA Siccità, nel Lazio Coldiretti e Anbi lanciano l’allarme

Siccità, nel Lazio Coldiretti e Anbi lanciano l’allarme

176
CONDIVIDI

Secondo Coldiretti la siccità ha già arrecato milioni di danni all’agricoltura in Italia Nel Lazio, i danni potrebbero aggirarsi intorno ai 50 milioni di euro.
Nel Lazio, l’allarme della sezione regionale di Coldiretti e dall’Anbi (Associazione Nazionale Consorzi di Bonifica e Irrigazione) riguarda negativissime previsioni in tema siccità anche nel 2023.

In un’intervista rilasciata a tgr Lazio, David Granieri, presidente Coldiretti Lazio, ha dichiarato come: “il problema della siccità è diventato negli anni sempre più strutturale nella nostra Regione. Ogni anno, infatti, incide sempre di più sulle risorse delle imprese del Lazio e quest’anno molto probabilmente il danno si aggirerà intorno ai 250 milioni nel Paese. Questa cosa, però, può essere risolta anche se con investimenti strutturali e la realizzazione di più invasi”.

Sempre a Tgr Lazio, poi, vengono riportate le parole della presidente Sonia Ricci di Anbi Lazio: “il ciclo idrico non è più autosufficiente”

A Maccarese (RM), ad esempio, l’irrigazione comincerà ad aprile. Qui sono 3 anni che la richiesta parte a febbraio e per questo motivo da un lato diminuisce la produzione ma dall’altro aumentano i costi.

50mila sono le aziende a rischio e, queste, danno lavoro a circa 70.000 persone, conclude il servizio di Tgr Lazio.

Elisa Rossi