HOMEPAGE CRONACA Provincia – Incidenti taroccati, scatta l’inchiesta

Provincia – Incidenti taroccati, scatta l’inchiesta

566
CONDIVIDI

Cid firmati anche con nomi falsi e mai con danni alle persone per non farsi accorgere. I sospetti sono iniziati dopo che i mezzi coinvolti erano sempre gli stessi. Le auto erano sempre le stesse, una Opel Corsa, una Fiat Panda e una Bmw erano spesso le auto prese a noleggio per simulare questi autoscontro. In molte denunce i danni lamentati non erano compatibili con la dinamica dell’urto effettivo. L’inchiesta sui falsi incidenti condotta dal procuratore Giuseppe De Falco e dal sostituto Adolfo Coletta si muove su due direttrici ben precise e va avanti dal 2010. Gli indagati sono residenti in diversi comuni da Frosinone, Ceccano, passando per Veroli e Ferentino e concludendo per Alatri, Arce, Arnara, Torrice, Patrica, Maenza e Monte San Giovanni Campano.