HOMEPAGE CRONACA Omicidio Thomas – La famiglia non si arrende

Omicidio Thomas – La famiglia non si arrende

774
CONDIVIDI

Dopo la calendarizzazione degli esami sui telefoni di persone vicine agli imputati del delitto del giovane Thomas Bricca, avvenuto in via Liberio ad Alatri il 30 gennaio scorso, la famiglia Bricca-Sabellico, con a capo lo zio Lorenzo e mamma Federica, tuttavia ritiene inaccettabile la lentezza con cui vengono svolte le indagini da parte della Procura di Frosinone, cosicché preme per rendere più celere l’inchiesta attraverso manifestazioni coinvolgenti la popolazione.

Sono difatti in corso i preparativi per altri eventi pro giustizia per Thomas, per incutere nuovo anelito nella cittadinanza e negli inquirenti sulla sfortunata sorte di Thomas che, ricordiamo, è stato ucciso per uno scambio di persona.

Tragedia nella tragedia per chi è rimasto senza un figlio di appena diciannove anni. Le prossime manifestazioni, chiariscono i congiunti, saranno organizzate nel pieno rispetto della legge.

Patrizio Minnucci