HOMEPAGE CRONACA Massiccia Operazione di Sicurezza a Frosinone: La Questura Intensifica la Lotta contro...

Massiccia Operazione di Sicurezza a Frosinone: La Questura Intensifica la Lotta contro la Criminalità e lo Spaccio

255
CONDIVIDI

La Questura di Frosinone, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio volti ad intensificare l’attività di prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria e delle fattispecie penalmente rilevanti legate al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella giornata di ieri, ha proceduto ad effettuare mirati controlli nelle aree a più alta densità criminale del capoluogo ciociaro.

Particolare attenzione è stata rivolta anche ai locali di maggiore frequentazione e a maggior rischio di violazione della normativa di settore.

La forza operativa della locale Questura ha coinvolto personale della Polizia Amministrativa e Sociale, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile, dell’Anticrimine, della Sezione Polizia Stradale, del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica, del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e dei Cinofili di Nettuno, ognuno dei quali ha operato nell’ambito delle proprie competenze specifiche.

Nel corso dell’imponente operazione di polizia, sono stati effettuati posti di controllo in vari punti strategici della città e nelle zone circostanti: Via Aldo Moro, Via dei Monti Lepini, Piazza De Matthaeis, Corso Lazio e presso la sede delle Agenzia delle Entrate.

Durante tale attività, due soggetti sono stati trovati in possesso di sostanza stupefacente, pertanto sanzionati amministrativamente come previsto dalla legislazione sulle droghe.

In aggiunta, gli operatori hanno effettuato un sequestro, di circa 70 grammi di hashish, a carico di ignoti, nei pressi del capolinea del servizio urbano, nella parte bassa della città.

Successivamente le operazioni di controllo hanno riguardato esercizi pubblici ed in particolare, sale gioco e videolotterie.

Nel corso del servizio, sono stati svolti mirati controlli amministrativi presso esercizi pubblici di somministrazione di bevande e alimenti.

I risultati di questa vasta attività condotta dalla Questura di Frosinone hanno incluso: l’identificazione di circa 400 persone, tra cui 22 extracomunitari; il controllo di 160 veicoli, con l’emissione di 7 sanzioni per violazioni al codice della strada e il ritiro di 2 patenti di guida.

Le operazioni svolte, che hanno spaziato dal monitoraggio attento delle strade alla verifica scrupolosa di soggetti e mezzi, riflettono una strategia complessiva di prevenzione e contrasto del crimine progettata per proteggere con determinazione la comunità.

Attraverso queste azioni, la Questura di Frosinone diretta dal Dott. Domenico Condello, dimostra non solo la propria capacità di attuazione di misure preventive e repressive, ma anche un profondo senso di responsabilità verso la sicurezza pubblica. L’obiettivo rimane quello di mantenere l’ordine e la tranquillità pubblica, fondamentali per la qualità della vita dei cittadini e per il sostegno delle attività quotidiane. In definitiva, l’impegno profuso e la vastità delle operazioni sottolineano l’importanza attribuita alla sicurezza come pilastro della convivenza civile, confermando l’impegno della Polizia di Stato a essere sempre al fianco dei cittadini nel costruire una comunità più sicura e coesa.