HOMEPAGE CRONACA La Polizia di Stato di Frosinone intensifica i servizi di controllo del...

La Polizia di Stato di Frosinone intensifica i servizi di controllo del territorio

67
CONDIVIDI
Nella giornata di ieri, nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio volti al controllo del rispetto delle prescrizioni Covid ed alla prevenzione e repressione dei reati in genere, il personale della Questura di Frosinone ha denunciato due persone e ha sequestrato circa 15 grammi di hashish.
In mattinata, gli agenti della Volante hanno sorpreso una donna extracomunitaria svolgere attività di meretricio e hanno proceduto al controllo. La donna, sprovvista di documenti di identità, è stata condotta presso la Questura per l’identificazione tramite foto-segnalamento e per constatare la sua regolarità sul territorio nazionale. La 31enne di origine nigeriana è stata denunciata in quanto non portava al seguito il documento di riconoscimento e il permesso di soggiorno, obbligatori per i cittadini stranieri e sanzionata per la violazione della normativa contro la diffusione del virus Covid-19.
Nel pomeriggio, una pattuglia, unitamente all’unità Cinofili di Nettuno, ha effettuato diversi controlli nel capoluogo. In particolare presso il capolinea COTRAL è stato controllato un bus diretto a Sora, rinvenendo alcune bustine in cellophane contenenti circa 3 grammi di hashish, mentre nella parte bassa della città, nascosti tra la vegetazione di un giardino condominiale, sono stati recuperati circa 12 grammi di sostanza stupefacente, che è stata sequestrata.
In tarda serata, invece, gli operatori si sono portati presso l’abitazione di un noto pregiudicato in regime degli arresti domiciliari, in quanto era scattato l’allarme del braccialetto elettronico. Giunta sul posto, la Volante ha trovato l’uomo fuori dal proprio appartamento in compagnia di una donna ed è stato denunciato per il reato di evasione.