HOMEPAGE CRONACA Frosinone – Provvedimento urgente per incolumità pubblica a seguito di incendio

Frosinone – Provvedimento urgente per incolumità pubblica a seguito di incendio

448
CONDIVIDI
bty

Provvedimento urgente per incolumità pubblica a seguito di incendio. Disposizioni di chiusura degli edifici pubblici e della relativa attività e disposizione di sospensione delle attività all’interno delle aziende private, ad eccezione degli operatori di servizi pubblici essenziali per la giornata di lunedì 24 giugno 2019.

CONSIDERATO che, domenica 23 giugno 2019, in orario pomeridiano, si è sviluppato un incendio di proporzioni rilevanti in Via delle Centurie, zona il Casale, all’interno dell’Azienda “Mecoris”, che si occupa di smaltimento e trattamento di rifiuti speciali;
RILEVATO che non si ha ancora contezza circa la natura e la tipologia dei fumi che si sono sprigionati dall’incendio e che pertanto, a titolo precauzionale, è opportuno adottare provvedimenti volti alla tutela pubblica salute ed incolumità;
RILEVATA la presenza, su tutto il territorio comunale, dell’innalzamento dei livelli del PM 10, attraverso il sistema e la rete di monitoraggio autonoma delle centraline realizzata dall’ Amministrazione comunale di concerto con l’ associazione medici di famiglia per l’ambiente;
CONSIDERATA la necessità di non esporre la popolazione a pericoli per la salute e la pubblica incolumità, in assenza di ulteriori elementi di certezza circa le conseguenze dell’incendio indicate in epigrafe, sulla qualità dell’aria;
VISTO l’art. 50 del Testo Unico degli Enti Locali – TUEL – D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 -;
RITENUTA la necessità di adottare il presente provvedimento al fine di tutelare la salute pubblica;
ORDINA
la chiusura, per il giorno di lunedì 24 giugno 2019, di tutti gli edifici pubblici e la sospensione delle attività lavorative all’interno delle aziende private, sull’intero territorio comunale, ad eccezione degli operatori addetti ai servizi pubblici essenziali o di necessità ;
ORDINA
altresì a tutta la popolazione di disattivare gli impianti di areazione forzata e di condizionamento, oltre che a tenere chiusi gli infissi esterni (finestre e portoni) fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta, uscendo dalle abitazioni solo per motivazioni urgenti ed indifferibili, possibilmente previo utilizzo di mascherine igienico sanitarie, fino al momento in cui non sarà definitivamente cessata l’allerta;

CHIEDE

alla Direzione Generale della ASL ed ai Dirigenti e Responsabili di Uffici ed Enti Pubblici presenti di adottare ogni ulteriore attività precauzionale al fine di attenuare gli effetti dell’evento calamitoso in epigrafe e, comunque, a tenersi in costante contatto con il Comando della Polizia Municipale di Frosinone al fine di adottare ogni ulteriore atto ed azione proporzionati all’evoluzione della situazione.

Il Sindaco
Avv. Nicola Ottaviani