HOMEPAGE PRIMO PIANO Frosinone, lo “Stirpe” totalmente green. Gualtieri: “Grazie alla lungimiranza del presidente”

Frosinone, lo “Stirpe” totalmente green. Gualtieri: “Grazie alla lungimiranza del presidente”

639
CONDIVIDI

Oltre il calcio giocato c’è di più, e il “Benito Stirpe” di Frosinone diventa uno dei primi stadi in Italia totalmente green e sostenibile.
Cosa significa questo, lo ha spiegato, ai canali ufficiali del club, il Direttore dell’Area Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali del Frosinone Salvatore Gualtieri: “Significa che grazie alla lungimiranza, alla visione e al rispetto verso l’ambiente del presidente Maurizio Stirpe, oggi possiamo dire che a breve tutta l’energia di cui lo stadio necessità sarà totalmente pulita. Il percorso è stato ovviamente graduale e a oggi siamo prossimi al raggiungimento dell’obiettivo. Pensiamo però che già nel 2017, quando lo stadio è stato inaugurato, la maggior parte della tribuna Est era stata coperta da pannelli fotovoltaici che fino a oggi hanno garantito che il 42% del consumo energetico provenisse proprio da energia pulita”.

Prosegue poi: “Abbiamo siglato due nuovi importanti contratti con una azienda leader del settore, la IVPC. Il primo contratto ci permetterà, completando installazione dei pannelli fotovoltaici su tutta la tribuna Est, di arrivare a coprire fino al 87% del nostro fabbisogno energetico. Il secondo contratto prevede l’installazione dei pannelli su entrambe le curve, e con questo importante investimento, non solo renderemo lo stadio al 100% sostenibile, ma produrremo anche energia pulita da immettere in Rete che può essere una importante risorsa per la comunità. In totale, grazie al nostro investimento, si ridurrà l’emissione di CO2 di ben 285 tonnellate ogni anno. Se è un qualcosa di replicabile? Certamente può essere un modello, basti pensare che la Lega di B proprio in queste settimane sta cominciando a sensibilizzare le società sui temi più attuali e cari a tutta la comunità che sono sostenibilità, risparmio energetico ed energia pulita. Ne stiamo parlando adesso in assemblea e in consiglio di Lega dove ho già raccontato l’esperienza del Frosinone Calcio. È auspicabile che altre società lo facciano”.

Conclude: “Resta una grande soddisfazione. Se pensiamo appunto che in Lega B se ne comincia a parlare adesso e il Frosinone da 5 anni utilizza energia verde e tra sei mesi sarà al 100% autosufficiente e sostenibile, si comprende quanto siamo andati avanti e si comprende facilmente quanto siamo orgogliosi di poter raggiungere per primi un obiettivo così importante per l’ambiente e per la comunità. La nostra intenzione non è di fermarci qui ma di proseguire in questa direzione anche riguardo i nostri nuovi progetti dei centri sportivi di Ferentino e di Fiuggi, anche in questi casi l’obiettivo è il 100% di energia pulita e completa autonomia”.