HOMEPAGE PRIMO PIANO Il Frosinone alla scoperta dei borghi ciociari. Gualtieri: “Inclusione e valorizzazione della...

Il Frosinone alla scoperta dei borghi ciociari. Gualtieri: “Inclusione e valorizzazione della zona”

69
CONDIVIDI

Come si legge sui canali ufficiali del club, il direttore marketing e comunicazione-rapporti istituzionali del Frosinone Salvatore Gualtieri ha dettato l’agenda per il progetto che dal 30 novembre a fine campionato andrà alla scoperta dei borghi ciociari.
Come si articola il progetto, è proprio Gualtieri a spiegarlo: “Il Frosinone calcio è tornato nelle scuole, poi è partito il progetto di inclusione integrazione giovani dell’Accademy e infine l’accordo per il ‘Benito Stirpe-Psc Arena’ green, totalmente sostenibile. Adesso il Frosinone Calcio ritorna sul territorio. Riparte quindi anche il progetto Experience sul tema specifico. È sempre stato un cardine fondamentale della nostra mission la promozione di tutto il territorio ciociaro. Andremo con due calciatori per volta nei paesi della provincia per promuovere insieme alle autorità locali la storia, la cultura, la tradizione, le bellezze naturali e le eccellenze enogastronomiche presenti in Ciociaria e sono tantissime. L’obiettivo è appunto farle conoscere sempre più da vicino”.

E aggiunge: “Il 30 novembre andremo a Piglio, un borgo con una splendida posizione panoramica. È una località famosa anche per il vino e andremo a scoprire la sua storia. Ci accoglierà il sindaco, quindi con i calciatori incontreremo prima i ragazzi della scuola media e poi con una guida locale andremo a scoprire quello che offre la storia del borgo. Sarà il primo di 5 appuntamenti che dal 30 novembre fino alla fine del campionato ci permetteranno di far conoscere meglio la Ciociaria. Perché noi riteniamo che il calcio sia un veicolo straordinario oltre che di inclusione anche di valorizzazione del territorio”.