HOMEPAGE CRONACA FIUGGI – LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE DISTRIBUITE OLTRE 20 MILA COMPRESSE ANTILARVA

FIUGGI – LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE DISTRIBUITE OLTRE 20 MILA COMPRESSE ANTILARVA

154
CONDIVIDI

L’amministrazione comunale di Fiuggi all’avanguardia nella prevenzione della diffusione della zanzara tigre.

In due giornate, organizzate e promosse dal settore ambiente del Comune di Fiuggi (il 4 e oggi 7 Marzo), tramite la ditta Chemibase – sistemi integrati di sanificazione ambiente – sono state distribuite oltre 20 mila compresse antilarva.

Giovedì scorso, durante il mercato settimanale, sono stati distribuiti gratuitamente ben 920 kit; mentre a Fiuggi fonte, nella giornata odierna, circa 1.200 kit.

Il sindaco di Fiuggi, Alioska Baccarini: “Siamo consapevoli che la prevenzione è l’unica arma a disposizione per combattere efficacemente la zanzara tigre. Avere un ambiente sano, pulito e soprattutto libero da possibili contaminazioni è certamente importante sia per la tutela della salute pubblica e sia per le esigenze turistiche che durante il periodo estivo richiedono una maggiore attenzione. Pensiamo ad esempio al servizio ai tavoli dei bar e dei ristoranti.

Esiste purtroppo anche un problema di salute pubblica legato alla trasmissione di alcune malattie proprio a causa della puntura della zanzara. Non a caso in queste settimane tiene banco l’allarme Dengue, endemica nelle aree a clima tropicale (Sud-Est Asiatico, Africa, Oceania, America Centrale e Meridionale), ma recentemente si è diffusa in tutto il Mondo. Tant’è vero che la diffusione di queste malattie, anche pericolose, ha fatto scattare protocolli obbligatori nelle Regioni del Nord Italia, dove la sanificazione degli ambienti è obbligatoria e a pagamento”.

Durante la stagione estiva il Comune provvederà a implementare il servizio inserendo del larvicida nei tombini della città, ed entro il mese di Aprile, verrà effettuato il trattamento innovativo endoterapico dei platani di piazza Spada, che consiste nell’immettere nello xilema il disinfestante contro la Tingide del platano che è un elemento nutriente per la pianta, evitando di disperdere nell’ambiente disinfestanti adulticidi”.