HOMEPAGE APPUNTAMENTI Fiuggi – Al via il memorial in ricordo di padre Vincenzo Galli

Fiuggi – Al via il memorial in ricordo di padre Vincenzo Galli

223
CONDIVIDI

La città di Fiuggi, l’amministrazione comunale, il centro Al Sicomoro, la parrocchia di Regina Pacis e gli studenti della scuola Alberghiera ricordano l’amatissimo padre Vincenzo Galli volato in cielo il 31 dicembre 2023.
Il Francescano dal sorriso coinvolgente è stato anche fondatore del centro Al Sicomoro, l’oratorio parrocchiale che conta centinaia e centinaia di adolescenti. Un polmone di aggregazione sociale che permette ai giovani del territorio di respirare in armonia con la società e con l’ambiente che li circonda. Grazie alla determinazione di padre Vincenzo Galli, oggi questa bellissima realtà Fiuggina viene invidiata in tutta la Regione Lazio. Un messaggio di integrazione e crescita sociale ben compreso anche dal dirigente della scuola Alberghiera di Fiuggi, che ha voluto omaggiare la figura di padre Vincenzo organizzando il primo memorial: una sfida a calcetto che avrà la durata di due giorni. Anche il sindaco Alioska Baccarini ha voluto ricordare la figura iconica di questo straordinario Francescano.
“Padre Vincenzo Galli ha rappresentato l’incarnazione di quella vita spirituale dettata da Santa Romana Chiesa. È stata una guida importante per la crescita culturale di molti giovani di Fiuggi ed è riuscito ad accendere un ulteriore luce sulla necessità impellente dei nostri ragazzi di ritrovarsi in quella socialità che allontana l’uomo da egoismi e da individualismi.
Padre Vincenzo è riuscito – anche attraverso lo sport e soprattutto al centro Al Sicomoro di Regina Pacis – a trasformare un pezzo di società Fiuggina in un patrimonio umano inestimabile che oggi non possiamo disperdere. Per questo motivo, a nome dell’amministrazione comunale, ci uniamo a questa bellissima iniziativa con l’intento di tenere vivo l’insegnamento del nostro indimenticabile parroco e i valori da lui trasmessi. Valori di vita che saranno coltivati con lo stesso amore dall’attuale parroco di Regina Pacis, padre Enzo”.