HOMEPAGE POLITICA ELEZIONI COLLEPARDO, IL SINDACO BUSSIGLIERI SCRIVE AI CITTADINI: “ECCO IL NOSTRO PROGRAMMA”

ELEZIONI COLLEPARDO, IL SINDACO BUSSIGLIERI SCRIVE AI CITTADINI: “ECCO IL NOSTRO PROGRAMMA”

618
CONDIVIDI

In vista del voto amministrativo del prossimo ottobre l’attuale sindaco di Collepardo, Mauro Bussiglieri, ha scritto ai cittadini per illustrare il suo programma elettorale:


“Cara elettrice, caro elettore,

la lista “Insieme per Collepardointende chiedere il tuo consenso in queste elezioni amministrative nel segno della continuità e dell’innovazione.

La lista intende continuare il lavoro già efficacemente svolto negli ultimi mandati, in cui si è riusciti ad eseguire molte opere e a garantire tanti servizi, nonostante le notevoli difficoltà dovute alla congiuntura economica, nell’ultimo anno aggravata dalla pandemia Covid-19. L’ultimo mandato, purtroppo, è stato anche caratterizzato dalla perdita di due figure importanti quali sono stati il Vicesindaco Vincenzo De Parasis e il Consigliere Cesare Fiorenza, che hanno contribuito in maniera decisiva all’azione amministrativa ed al raggiungimento di obiettivi significativi. In questa sede appare doveroso rivolgere a loro un sentito ringraziamento e un affettuoso pensiero.

Anche questi eventi hanno comportato la necessità di inserire significative novità sia nella composizione della lista che nell’elaborazione di nuove proposte programmatiche, necessarie per il raggiungimento di ulteriori obiettivi nell’interesse del paese e dei suoi cittadini.

La concretezza che ha sempre caratterizzato questa amministrazione, insieme alla massima attenzione rivolta alle esigenze di ogni concittadino, ci induce anche in questa occasione – a proporre un programma che, senza pretese faraoniche o illusorie, intende soddisfare i bisogni reali del paese, dei suoi abitanti e anche di coloro che lo frequentano per turismo o per legami storico-affettivi.  

Riteniamo che questo obiettivo possa essere perseguito attingendo ai finanziamenti statali, regionali, provinciali, europei o di altra natura, sfruttando qualsiasi possibilità ed opportunità che ci verrà offerta. In tal senso il nostro impegno sarà massimo e sempre improntato alla trasparenza, alla competenza, all’onestà, privilegiando sempre ciò che ci unisce anziché ciò che ci divide. Le nuove opportunità che si stanno aprendo, anche per gli Enti Locali, a seguito del P.N.R.R. (Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza) elaborato dal Governo in accordo con gli Organismi Europei, richiedono un’amministrazione esperta, competente, in grado di riuscire ad intercettare prontamente ed in modo efficace, le grandi risorse che verranno stanziate.

Certosa di Trisulti

A seguito dei recenti sviluppi, la Certosa di Trisulti è tornata nella piena disponibilità del Ministero della Cultura, che attraverso un accordo con la Regione Lazio intende provvedere alla gestione e valorizzazione del sito utilizzando la soc. LazioCrea SpA, che tra l’altro già gestisce le nostre Grotte e il Pozzo d’Antullo.

In questo quadro il Comune di Collepardo intende farsi parte attiva e assumere un ruolo rilevante in ordine alla programmazione strategica volta allo sviluppo e alla valorizzazione del sito, quale motore di sviluppo culturale, sociale ed economico, ai fini dell’incremento dell’offerta delle attività fruibili dai cittadini, dai religiosi e dai turisti.

Tale programma dovrà essere realizzato in accordo con la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone, la Diocesi di Anagni-Alatri e le associazioni del territorio.

Con tale azione si mira ad ampliare l’offerta turistica non limitatamente alla sola Certosa, ma che possa coinvolgere tutte le bellezze turistiche e naturalistiche del territorio, nonché le attività economiche, attraverso azioni coordinate.

A seguito del pericolo del distacco di massi dalla parete rocciosa sovrastante il Santuario della Madonna delle Cese, il Sindaco ha emanato un’ordinanza nei confronti del Demanio dello Stato e del Ministero della Cultura per effettuare prontamente tutte le verifiche tecniche ed i successivi interventi per la messa in sicurezza e l’immediata riapertura del sito. L’Amministrazione comunale, pertanto, seguirà e verificherà scrupolosamente l’esatta osservanza di quanto sopra.

Turismo

Oltre al prestigioso riconoscimento della Bandiera Arancione (Marchio di qualità Turistico – Ambientale),recentemente riconfermata al Comune di Collepardo fino al 31.12.2023, limpegno dell’Amministrazione dovrà orientarsi verso una efficace azione di promozione turistica delle bellezze di cui il nostro territorio è ricco, essenziale per rilanciare l’economia. A tal fine potrà essere utilizzato quanto previsto al punto 6.16 del citato P.N.R.R., che prevede espressamente finanziamenti significativi a favore del turismo di montagna.

Grotte di Collepardo e Pozzo d’Antullo: Abbiamo già detto dell’affidamento in gestione dei due siti alla soc. Lazio Crea della Regione, con il quale è stata garantita la stabilizzazione di n. 5 guide turistiche ed una costante valorizzazione dei siti stessi, sia con interventi strutturali che con un ricco programma di iniziative culturali.

Inoltre, è stato ottenuto un finanziamento di circa € 270.000 per migliorare la viabilità di accesso dalla strada provinciale per Trisulti fino al piazzale antistante l’ingresso delle Grotte. Attualmente è in corso la progettazione ed è intenzione dell’Amministrazione affidare i lavori entro la fine del corrente anno.

Centro storico: Riteniamo che lo sviluppo turistico del territorio vada accompagnato da una adeguata attenzione anche al nostro centro storico. In tal senso un intervento prioritario è quello relativo alla sistemazione della circonvallazione, per la quale l’Amministrazione dispone di una progettualità, per la quale è stato già richiesto apposito finanziamento.

Saranno inoltre costantemente monitorati i bandi regionali e/o europei al fine di realizzare ulteriori opere di recupero e di valorizzazione del centro storico, possibilmente anche attraverso forme di contributo e/o agevolazioni finanziarie ai privati.

Sentieristica e percorsi ciclabili: Le numerose bellezze naturali del nostro territorio impongono un’attenzioneparticolare alla rete sentieristica, al fine di consentire ad un sempre maggior numero di turisti di conoscere le nostre montagne, i nostri boschi ed i luoghi più rappresentativi del paesaggio. In questo quadro dovrà essere ulteriormentepromosso il Cammino di S. Benedetto, nel quale già oggi la tappa di Collepardo assume indubbia rilevanza, unitamente al miglioramento degli altri sentieri esistenti e all’allestimento di nuovi percorsi.

Oltre a ciò, in considerazione del fatto che sta sempre più diffondendosi l’uso di biciclette, in particolare mountain bike (mtb) o a pedalata assistita (elettriche), si prevede anche la realizzazione di percorsi ciclabili, riqualificando alcuni sentieri esistenti che presentano idonee caratteristiche in tal senso. Si provvederà alla opportuna segnalazione dei percorsi e alla loropubblicizzazione, anche attraverso manifestazioni specifiche. Il successo dell’iniziativa potrà costituire volano per la successiva realizzazione di un bike park. La realizzazione dei percorsi potrà attivare, inoltre, siti di noleggio e di ricarica elettrica da ubicare in posizione strategica.

Promozione turistica: La lista intende proseguire nel proprio impegno per l’inserimento di Collepardo (riconosciuto “Paese delle Erbe”) nei circuiti promozionali e turistici di livello sovracomunale, nonché per ottenere forme di sponsorizzazione e di patrocinio da Enti pubblici e privati, rafforzando anche i rapporti già esistenti (Regione, Provincia, Comunità Montana, G.A.L., Lazio Crea, Azienda di Promozione Turistica, Associazione Paesi Bandiera Arancione, Borsa Internazionale del Turismo, ecc.).

Le bellezze naturali ed artistiche e le attrattive religiose, adeguatamente promosse e sostenute, dovranno rappresentare il volano per le attività ricettive, per le specialità eno-gastronomiche e i prodotti artigianali del territorio sia per il borgo di Collepardo sia per il borgo di Civita.

Sarà nostro impegno sollecitare, facilitare e sostenere, in ogni modo, qualsiasi iniziativa proveniente dai più svariati soggetti del mondo del volontariato, dell’imprenditoria, delle istituzioni, ecc., che intenda proporsi per la gestione e/o per la valorizzazione turistica dei beni ambientali, monumentali e culturali presenti nel nostro territorio (area delle Cappellette, sentieri esistenti e da tracciare, eventi culturali, sportivi e  ricreativi, attività con percorsi a piedi, in bici, a cavallo, ecc.).

Si intende, inoltre, rafforzare l’azione di promozione turistica sia sui media più tradizionali (pubblicazioni, depliant, cartine, servizi/spot radio-televisivi, ecc.) sia su quelli di più recente introduzione (social network, web, reti digitali dedicate, ecc.).

Viabilità e opere pubbliche

Sono state in parte affidate e in parte in corso di affidamento le procedure per l’esecuzione di alcuni interventi di messa in sicurezza del patrimonio comunale. I lavori, per una spesa complessiva di circa 180.000 euro, avranno inizio già nel corso del presente anno e riguarderanno:

Il rifacimento della pavimentazione di vicolo della Piega e della piazzetta denominata “Albero della Maldicenza”, con la  realizzazione di un marciapiede, della scalinata di via del Fiume, di vicolo della Croce, di vicolo della Scala e dell’accesso ai Giardini pubblici “O. Cicalè”;
Il rifacimento del manto di alcuni tratti delle strade comunali via Castagna Colonna, via Pero con l’Osso, via Santissima, via per Vico, via Castagna Colonna, via Terre Larghe, via Peschillo, via Santissima – Campeggio Comunale, via dei Vezzi, via Cona Merola e via Ranilze;
La ristrutturazione di alcuni muretti di viale G. Marconi;
La realizzazione di un tratto di marciapiede in via per Alatri;

Saranno, inoltre, realizzati, nei limiti dei finanziamenti pubblici e/o privati ricevuti, i seguenti ulteriori interventi:

Accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche e adeguamento di spazi esterni di relazione tra edifici e attrezzature di proprietà comunale;
Riqualificazione dell’area dei giardini pubblici;
Recupero e riqualificazione Piazza Massimino Tolomei;
Completamento tratti di rete fognante;
Installazione di impianti fotovoltaici e di altre tecnologie che utilizzano le fonti rinnovabili;
Interventi di risanamento igienico funzionale nel cimitero comunale;
Completamento tratti di pubblica illuminazione;
Interventi di completamento del recupero e del restauro conservativo del complesso della Chiesa Santa Maria della Consolazione e di San Rocco;
Interventi di manutenzione straordinaria della Scuola Elementare e Materna;
Realizzazione di un parco avventura, costituito da piattaforme aeree collegate da passaggi orizzontali come ponti a pioli, ponti tibetani, teleferiche con carrucole ed altre attrazioni che si sviluppano a quote diverse con percorsi in sospensione tra gli alberi del bosco. Il parco potrà diventare un ottimo laboratorio naturalistico per lo studio di ecosistemi come il bosco ed, in generale, il mondo animale e vegetale, aiutando a sviluppare e migliorare le capacità di osservazione del territorio, ad imparare a conoscere se stessi e l’ecosistema che ci circonda. Oltre all’offerta turistica del parco avventura verranno realizzate attività ricreative ad esso collegate.

Nell’ambito delle nuove gare previste per legge per il servizio di distribuzione del gas, dopo aver aderito all’ATEM con altri 32 comuni, saremo impegnati affinché nel territorio di Collepardo siano previsti investimenti per la metanizzazionedell’impianto esistente e per l’ampliamento dello stesso.

Servizio nettezza urbana

Il precedente mandato amministrativo si è caratterizzato per l’introduzione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Grazie al contributo della cittadinanza tutta e all’impegno degli operatori e degli amministratori è stato possibile raggiungere rilevanti risultati in termini di differenziazione dei rifiuti, nel rispetto del decoro urbano.

Nel corso del prossimo mandato si intende continuare e potenziare questa modalità di servizio, anche individuando modalità di gestione che vadano a sostituire in maniera stabile il personale recentemente collocato in pensione.

Scuola, cultura e sport

Conferma e, ove possibile, incremento di tutte le attività in favore del diritto allo studio, quali borse e assegni di studio, contributi per i libri di testo, per i sussidi didattici, ecc.

Saremo impegnati con l’affidamento del servizio di gestione della palestra polifunzionale (recentemente ultimata, resa agibile e fruibile) presso l’edificio scolastico, garantendo la sua utilizzazione più ampia possibile, anche al di fuori degli orari scolastici, per lo svolgimento di attività extrascolastiche a tutta la popolazione.

Sostegno alle attività ricreative, culturali, sportive e di promozione turistica della Pro Loco, del Coro, della Banda, dell’Ecomuseo, delle Associazioni Sylvatica ed HortusHernicus, della Compagnia Teatrale Amatoriale “Il Gattopardo”, del Soccorso alpino, dell’Associazione sportiva Atletico Collepardo e delle altre associazioni operanti nel territorio, nonché alla Festa Patronale del SS. Salvatore ed a tutte le manifestazioni che verranno organizzate sia nel periodo estivo che invernale.

Oltre al sostegno alle tradizionali manifestazioni (Corso di Erboristeria, Notte di S. Giovanni e Sagra delle Fettuccine), saranno previste inoltre specifiche manifestazioni culturali inerenti il turismo religioso, eco-culturale, culinario ed ulteriori iniziative legate a cinema, teatro, danza, musica, con particolare attenzione anche a spettacoli e manifestazioni per i bambini.

Servizi sociali

Sarà garantito il proseguimento e, ove possibile, ilpotenziamento di tutti i servizi sociali in favore degli anziani, dei disabili, dei giovani e di tutte le fasce più bisognose della popolazione.

In particolare verranno continuati e, se possibile, potenziati tutti i servizi già attivati: assistente sociale specializzata negli uffici comunali, telesoccorso, ludoteca, iniziative in favore deglianziani, assistenza domiciliare, ricoveri in R.S.A., contributi assistenziali, inserimenti lavorativi, ecc.

Per il mantenimento dei servizi esistenti e per il loro potenziamento, si continueranno a perseguire tutte le occasioni di finanziamento, nonché le opportunità che saranno offerte dalla Regione e dal Distretto socio-assistenziale di cui il nostro comune fa parte.

Civita

Si continuerà a garantire il servizio di assistenza per il trasporto scolastico degli alunni della frazione.

Riguardo alla problematica del pascolo abusivo, che finora nonostante gli sforzi profusi dall’Amministrazione non è stato possibile risolvere, si intende, in accordo con una ditta specializzata nel settore, procedere alla realizzazione di un’area recintata necessaria per un primo ricovero dei capi incustoditi, in attesa del successivo trasferimento in stalle autorizzate. L’area verrà realizzata in un terreno di proprietà della Certosa, per il quale si è già ottenuto il preventivo assenso.

Nella frazione, inoltre, si cercherà di svolgere specifiche attività ricreative e culturali, nonché di sostenere la tradizionaleFesta della Madonna del Sacchetto.

Conclusioni

Il programma inoltre sarà soggetto a costante attività di verifica e aggiornamento, anche tenendo conto delle indicazioni provenienti dai consiglieri e dai cittadini tutti. Ovviamente le proposte saranno subordinate alle risorse finanziarie che si riuscirà ad ottenere, ma si intende comunque assicurare che limpegno della lista sarà appassionato e concreto, svolto con entusiasmo, esperienza, competenza e onestà, e finalizzato alprogresso e al futuro di Collepardo e di Civita”.