HOMEPAGE CRONACA Domani 27 gennaio, Giornata della Memoria, anche il liceo di Ceccano aderirà...

Domani 27 gennaio, Giornata della Memoria, anche il liceo di Ceccano aderirà all’iniziativa on line con lo scrittore Erri De Luca

201
CONDIVIDI

 “Il male è irreparabile e non c’è modo di risanare un torto qualunque cosa si faccia dopo. Non c’è rimedio al di fuori di non commetterli e non commetterli è opera la più ardua e segreta in mezzo al mondo.” (Erri De Luca)

E proprio per questo motivo è fondamentale ricordare una delle pagine più cupe della nostra memoria storica. Quella pagina che affonda le sue radici malate nel cuore dell’Europa di metà ‘900. Pochi giorni da qui. In occasione del Giorno della Memoria, il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre, insieme alla Coalizione Italiana per i Diritti e le Libertà Civili, ha organizzato un evento a favore delle nuove generazioni per tenere alto e vivo il ricordo di quanto accaduto. Il Liceo scientifico e linguistico di Ceccano ha aderito all’iniziativa che consisterà in un dialogo online sulla piattaforma Microsoft Teams con lo scrittore Erri De Luca. Scrittore che al tema dell’Olocausto ha dedicato studio, ricerca e straordinari racconti. Indispensabile portare il ricordo della Shoah tra i banchi di scuola. Indispensabile, obbligatorio e necessario. Forse potrà sembrare sbagliato il pensiero di insegnare la Shoah a chi è troppo giovane. Forse non si può insegnare la Shoah. Forse non si può mostrare loro Treblinka. Perché è una memoria troppo pesante, troppo dura da portare. Ma si può, anzi si deve, insegnare loro cosa c’è intorno alla Shoah, cosa sono il razzismo e l’intolleranza. Si può e si deve porre il problema di come un popolo civilizzato abbia scientemente deciso di eliminarne un altro. Ghetti. Deportazioni. Leggi razziali. E fu morte e distruzione dell’Uomo e dell’Umanità. “Mai più”. Mai più.

Monia Lauroni