HOMEPAGE CRONACA Decreto Ristori Bis: nuovi aiuti per commercianti, professionisti, partite Iva e artigiani

Decreto Ristori Bis: nuovi aiuti per commercianti, professionisti, partite Iva e artigiani

706
CONDIVIDI

I nuovi lockdown e le nuove restrizioni e limitazioni alle attività commerciali e professionali porteranno, nelle intenzioni del governo, a nuove misure di sostegno all’economia e alle categorie più esposte al rischio di paralisi. Dei nuovi aiuti e contributi a fondo perduto dovrebbero beneficiare in particolare partite Iva, artigiani e altri professionisti che operano nelle «zone rosse» e la cui attività, perciò, sarà fortemente ridimensionata da chiusure obbligate, blocchi e limitazioni.
Analogo sostegno il governo intende fornire alle attività interessate da misure nazionali (a esempio i centri commerciali, chiusi nel fine settimana) e a quelle colpite da provvedimenti regionali per limitare i contagi da Covid-19. Tutto ciò mentre nelle commissioni Bilancio e Finanze del Senato prende il via l’iter che dovrà stabilizzare e convertire in legge.
Ma è già tempo di un nuovo provvedimento per predisporre i nuovi indennizzi, necessari a seguito delle ulteriori misure restrittive per fronteggiare il Coronavirus, come disposto dal Dpcm del 3 novembre (in vigore dal 5 novembre al 3 dicembre). Ecco dunque che si fa strada un «Decreto Ristori Bis» con aiuti proporzionali all’entità delle restrizioni.