HOMEPAGE CRONACA Covid – Speranza: “Nuove restrizioni? Il Green Pass resta, mascherine fondamentali”

Covid – Speranza: “Nuove restrizioni? Il Green Pass resta, mascherine fondamentali”

175
CONDIVIDI

Nella popolazione compresa tra 0 e 19 anni “il 47% dei casi è stato diagnosticato nella fascia d’età 6-11 anni, il 33% tra 12 e 19 e solo il 13% e il 7% è stato diagnosticato, rispettivamente, tra i 3 e i 5 anni e sotto i 3 anni. In totale, nell’ultima settimana, il 24% dei casi sono stati diagnosticati nella popolazione di età inferiore a 20 anni“. Secondo l’ultimo rapporto dell’Iss, sono di fatto i giovani e i giovanissimi a trainare il graduale aumento dei contagi da Coronavirus.

Speranza su vaccino, Green Pass e mascherine

Il vaccino anti-Covid tra i 5 e i 12 anni è in corso di valutazione presso l’Ema, il nostro auspicio è che si esprima entro dicembre, dopo di ciò si potrà procedere in questa direzione. Proteggere dal virus anche i più piccoli ci consente di mettere la curva sotto controllo. Lo stato d’emergenza? Sono scelte che abbiamo deciso come governo di fare sempre nel momento precedente la scadenza. Lo abbiamo imparato, è troppo presto per poter dire oggi cosa faremo. Quello che è chiaro è che ci baseremo, come sempre, sull’evidenza scientifica. Se sarà necessario prorogarlo lo faremo senza timore. Il Green Pass? In questo momento ci serve. Con l’arrivo dell’inverno, la curva epidemiologica non si sta abbassando. I numeri, sebbene bassi, sono in crescita. Per questo penso che ci sia bisogno di grande prudenza e per ora il green pass è un pezzo essenziale della nostra strategia. Le mascherine? Al chiuso e all’aperto in condizioni di assembramento, sono un pezzo fondamentale della nostra strategia a cui non siamo intenzionati a rinunciare“, le parole del ministro della Salute Roberto Speranza.