HOMEPAGE POLITICA Ciociaria – Inefficienze e sprechi della XII Comunità Montana dei Monti Ernici.

Ciociaria – Inefficienze e sprechi della XII Comunità Montana dei Monti Ernici.

1392
CONDIVIDI

Gli enti sub-comunali in Provincia di Frosinone, rappresentano, a volte, un’idea sbagliata di decentramento di competenze, con aggravio di spese inutili, confusione nella ripartizione dei ruoli,  con un aumento della pressione fiscale a carico dei cittadini.

La presente denuncia politica, si limita a far osservare a chi di dovere e in particolar modo alla  Regione Lazio, nella persona del Presidente Zingaretti, la questione relativa alla XII Comunità Montana che,  rappresenta un’aggiunta superflua e spesso gravosa delle spese degli Enti territoriali.

Questo Ente intermedio serve solo a sperperare inutilmente soldi della collettività, perché la strategia principale messa in atto sembra sia quella di acquistare immobili e terreni, appaltare lavori, ristrutturare e poi abbandonare.

Infatti dopo aver preso finanziamenti pubblici ed effettuato i lavori, l’obiettivo è stato raggiunto, lasciando gli immobili al loro abbandono senza alcuna manutenzione e custodia in attesa che la costruzione venga depredata da ignoti per richiedere poi successivi nuovi contributi per la manutenzione degli stessi.

Questo si sta verificando con la XII Comunità Montana Monti Ernici di Veroli, Ente che ha speso e spende centinaia e centinaia di mila euro per opere ed interventi inutili, al solo scopo di fare appalti anche spezzettati,  lavori che non hanno mai termine, quasi come la Salerno-Reggio Calabria.

Basta prendere come esempio, la struttura denominata ‘’La casa sul Lago’’, la quale si trova sulle rive del lago di Canterno.

–          Con un primo finanziamento di 500 mila euro concesso dalla Regione Lazio, è stato acquistato l’immobile di modeste dimensioni  e ristrutturato totalmente.

–          Successivamente con un secondo contributo sempre da parte della Regione, di 160.000 euro, è stato realizzato un giardino esterno con relativi giochi e panchine il tutto, come consuetudine, abbandonato e distrutto dai vandali.

–          In questi giorni, con un ulteriore contributo di circa 150 mila euro (e siamo arrivati ad un totale di oltre 800 mila euro) finanziato dal PSR della Regione Lazio, si continua ad investire sulla struttura la cui finalità non potrà mai ripagare i cittadini con un giusto ritorno economico.

Ciò dimostra come alcuni Enti non assolvono affatto alla funzione di sviluppo delle zone montane costituzionalmente garantita dall’art. 44 della Costituzione italiana.

La Comunità Montana purtroppo, è un esempio di come le amministrazioni sub-comunali possano rappresentare fonti di spreco e simbolo di una gestione del potere fine a se stessa.

Infine si invita, la Regione Lazio a un controllo dei finanziamenti concessi a questi Enti, controllando anche le gare di appalto che sono state espletate negli ultimi tempi.

Un ulteriore enorme problema sta nascendo in questi giorni nella zona dell’Ecoalbergo di Porciano, dove sempre la Comunità Montana di Veroli sta facendo l’immissione in possesso di ulteriori 30 mila metri quadri di terreno, togliendo ai proprietari la possibilità di continuare ad avere quelle risorse economiche ad oggi in essere quali pastorizia e produzione di olio, il cui sviluppo tanto decantato potrà portare benefici soltanto a chi gestirà la struttura.

 Il progetto prevede inoltre anche lo spostamento di una strada comunale senza che la pratica sia stata approvata dal Consiglio Comunale di Ferentino, anzi  il Comune ha dato addirittura il proprio parere negativo all’opera.

Ma lo Sviluppo Rurale che significato ha ?