HOMEPAGE PRIMO PIANO Calcio – Serie D, reti inviolate a Montegiorgio: un punto per l’Atletico...

Calcio – Serie D, reti inviolate a Montegiorgio: un punto per l’Atletico Terme Fiuggi

63
CONDIVIDI

MONTEGIORGIO – ATLETICO TERME FIUGGI 0-0

MONTEGIORGIO Zizzania, Tempestilli, Montanaro, Omiccioli, Gnaldi, Perini, Pampano (8’st Cernetti), Masin, Cuccù (24’st Lupoli), Albanesi (38’st Zancocchia), Mantini PANCHINA Vallati, Marziali, Baldini, Santoro, Mejas, Mandolesi ALLENATORE Mengo
ATLETICO TERME FIUGGI Novi, Marianelli, Del Duca, Forgione, Gaetani (42’st Tornatore), Proia, Tucci, Tajani (13’st Frabotta), Fall, Esposito, Turzo (33’st Cifarelli) PANCHINA Atzeni, Moriconi, Pierreton, Lo Duca, Formisano, Costa ALLENATORE Incocciati
ARBITRO Valentini di La Spezia
ASSISTENTI Lemmi di Ravenna, Rignanese di Rimini
NOTE Rigore parato al 7’st da Novi (F) a Cuccù (M) Espulso al 27’pt Mantini (M) per somma di ammonizioni, a fine partita Perini (M) Ammoniti Del Duca, Cuccù, Tempestilli, Forgione, Lupoli, Esposito Angoli 5-4 Rec. 2’pt – 4’st
Termina senza gol il recupero della quindicesima giornata del campionato di Serie D tra Montegiorgio e Atletico Terme Fiuggi. La compagine di Incocciati ci prova soprattutto nel secondo tempo ma il muro dei marchigiani tiene con i padroni di casa che, nonostante l’espulsione di Mantini dopo neanche mezz’ora, sfiorano addirittura il successo fallendo un calcio di rigore al 7′ della ripresa. Strepitoso il portiere ospite Novi. La prima occasione importante è in favore dei ragazzi di Mengo al 5′: Pampano viene servito in area da Albanesi, il numero 7 conclude rasoterra con la difesa laziale che si chiude bene e manda in corner. La risposta dell’Atletico arriva al 12′ con un bel cross da sinistra di Proia, sul quale deve intervenire Zizzania che smanaccia. Poi calcio d’angolo per i termali. Sugli sviluppi dello stesso ci prova Fall appostato sul primo palo ma riesce ad opporsi la difesa locale. Al quarto d’ora si rivedono i padroni di casa con Cuccù dopo il suggerimento di Albanesi. Tiro a giro dell’attaccante che deviato termina in calcio d’angolo. Gara molto contratta nel corso di questa prima fase con entrambe le compagini ben sistemate in campo dai rispettivi allenatori. Ritmi sicuramente non forsennati con l’Atletico Terme Fiuggi che poco a poco prova comunque ad alzare il proprio baricentro. Da registrare una bella imbucata per Fall, con l’azione interrotta per un fallo subìto da Tempestilli, e un traversone da destra di Tajani che però non sortisce pericoli alla retroguardia marchigiana. Al 27′ ingenuità di Mantini, il numero undici del Montegiorgio si becca il secondo cartellino giallo con conseguente espulsione. Tegola per la squadra di Mengo costretta così a giocare per più di un tempo con l’uomo in meno. Al 32′ Albanesi prova ad accendersi sull’out di sinistra, l’11 la mette dentro ma la difesa fiuggina smorza per Novi. Sul fronte opposto conclusione da fuori di Fall. Palla abbondantemente alta sopra la traversa. Al 38′ gran numero di Montanaro, che in serpentina guadagna metri e si porta sulla tre quarti, imbucata per Pampano che però si trova oltre la linea dei difensori laziali. Fischiato il fuorigioco al giovane esterno rossoblù. Sul finire della prima frazione di gioco grandissima occasione per gli ospiti con Proia, sicuramente tra mi migliori dei suoi, che servito a rimorchio impegna Zizzania a bloccare in due tempi. Poi, si attende il duplice fischio che arriva dopo due minuti di recupero. Reti inviolate all’intervallo. Nella ripresa la squadra di Incocciati parte subito con decisione e nel corso dei primi 5′ si rende due volte molto pericolosa. La prima con un tiro fuori di poco, la seconda con Gaetani che trova la grandissima risposta di Zizzania a dire di no mandando in corner. Ma al 7′ è uno strepitoso Albanesi a prendersi la scena seminando il panico tra le maglie avversarie che non lo tengono e alla fine Marianelli è costretto a metterlo giù causando il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Cuccù ma Novi è super, intuisce la conclusione e respinge il tiro salvando l’Atletico dal possibile svantaggio. Conclusione comunque non irresistibile del centravanti marchigiano. Al 13′ ancora ospiti insidiosi e di nuovo con Cuccù, che di tacco non inquadra il bersaglio. Al 18′ è sempre l’attaccante del Montegiorgio a rendersi pericoloso ma anche stavolta la mira non è un granché, palla sul fondo. Da qui in poi il match si assesta nonostante le forze fresche messe in campo dai due allenatori, squadre stanchissime e pochissime altre occasioni vere e proprie. Dopo 4′ di recupero Valentini manda tutti sotto la doccia per uno 0-0 che consegna un punto per parte. Ottima la prestazione del Montegiorgio che grazie al cuore sfiora il colpaccio. Pareggio che permette anche ai laziali di muovere anche se di poco la propria classifica in vista dei prossimi, delicatissimi appuntamenti di fine stagione.