HOMEPAGE PRIMO PIANO Calcio – Il Frosinone cerca la A, Grosso: “Vogliamo fare una grande...

Calcio – Il Frosinone cerca la A, Grosso: “Vogliamo fare una grande partita. Pensiamo a noi”

312
CONDIVIDI

Alla vigilia della gara di stasera che opporrà il suo Frosinone alla Reggina, mister Fabio Grosso è intervenuto in conferenza stampa, commentando il pre di quella che potrebbe essere la sfida decisiva per la Serie A: “Stiamo bene, i ragazzi a disposizione sono tutti preparati per giocare una bella partita. Le gare diminuiscono, il valore aumenta. A noi come sempre interessa fare prestazioni importanti ed è la stessa sensazione che abbiamo sulla rotta di avvicinamento a questa sfida. Gli scenari sono molto chiari, non ci saranno grandi sorprese. Non ci stiamo facendo toccare da quanto accade agli altri. Pensiamo piuttosto a quello che siamo in grado di poter decidere da soli. Ovviamente ne saremo al corrente prima della nostra partita ma questo non deve assolutamente incidere sulle intenzioni che abbiamo. Che sono quelle di fare la partita al meglio sia individualmente che collettivamente perché affronteremo un avversario forte e ci sarà bisogno, lo ripeto, di una grande prestazione”.

Spazio quindi a una nota sull’avversario: “Il timore è sempre lo stesso: affrontare squadre che hanno qualità. Sarà il caso anche della Reggina che è stata appaiata con noi per un girone intero. Poi ha avuto qualche difficoltà, è tornata bene e ha avuto delle battute d’arresto ma ha giocatori molto validi, ha fatto investimenti su ragazzi interessanti. È una squadra di questo campionato, giocheremo una partita come tutte le altre da prendere nella maniera giusta. Noi lo sappiamo e cercheremo di farlo anche questa volta”.

Sulla rosa: “Abbiamo sempre detto che siamo un mix di ragazzi che hanno vissuto professionalmente un certo tipo di esperienze e altri molto giovani con delle qualità importanti ma che si trovano a vivere per la prima volta emozioni che arrivano loro addosso. Però siamo stati bravi sempre a fare una buona miscela e ad arrivare a questo punto della stagione in una posizione direi inaspettata ma meritata. E che abbiamo intenzione di volerci tenere stretta perché ci sono altre squadre che vogliono insidiarci. Kone? Non ci sarà, come non saranno a disposizione anche Lulic e Szyminski, oltre a Oyono e Mulattieri. Ma ci focalizzeremo su quelli che saranno a disposizione”.