HOMEPAGE PRIMO PIANO Calcio – Frosinone-Juve Stabia 2-2, Nesta: “Eravamo più stanchi rispetto ad altre...

Calcio – Frosinone-Juve Stabia 2-2, Nesta: “Eravamo più stanchi rispetto ad altre partite”

176
CONDIVIDI
Foto Alfredo Falcone - LaPresse20/09/2019 Frosinone ( Italia)Sport CalcioFrosinone - VeneziaCampionato di Calcio Serie B 2019 2020 - Stadio Benito Stirpe di FrosinoneNella foto:nestaPhoto Alfredo Falcone - LaPresse20/09/2019 Frosinone (Italy)Sport SoccerFrosinone - VeneziaItalian Football Championship League B 2019 2020 - Benito Stirpe Stadium of FrosinoneIn the pic:nesta

Al termine di Frosinone-Juve Stabia, Alessandro Nesta ha parlato ai microfoni dei cronisti presenti allo Stirpe. Queste le sue parole: “Eravamo più stanchi rispetto alle ultime partite. Abbiamo perso diversi giocatori per questa gara. Siamo stati un po’ più sporchi. Playoff? Sicuramente dobbiamo sudarci tutto. Questo momento è simile al calcio d’agosto, una gara stai meglio e a quella successiva magari non vai. Anche in serie A ci sono risultati molto strani. Oggi abbiamo preso due gol un po’ cosi, uno un po’ da soli e poi il secondo da calcio piazzato. Le occasioni le abbiamo create più noi perché tanta gente si è sacrificata giocando pur essendo stanca e dunque ringrazio i giocatori per quello che hanno fatto”.

Mister quale è l’aspetto che preoccupa di più in vista delle ultime gare?

“Dobbiamo fare qualche gol in più sicuramente perchè anche nelle ultime due gare precedenti in cui avevamo fatto bene potevamo fare più gol. Dobbiamo essere più cattivi sottoporta, bisogna aumentare il numero di gol fatti”

Una prestazione insufficiente con gravi errori difensivi. Paganini mai in gara. Ma che disposizioni tattiche aveva?

“Lo usavamo per muovere il play loro liberando cosi Ciano e poi lui doveva attaccare la profondità. Non era assolutamente un trequarti ma lo usavamo per spostare Calò e poi attaccare la trequarti”

Mister due gol evitabilissimi. Come se li spiega?

“Per me è frutto un po’ della stanchezza. Sul secondo no, Calò ha messo una grande palla in mezzo, forte con un grande piede. Ha una percentuale importante di quelle palle pericolose. Sicuramente potevamo far meglio ma Calò ha messo una gran palla”

Mister, nove gol subiti nelle ultime sei gare post lockdown. Come si spiega questa involuzione nella tenuta difensiva?

“Abbiamo tanti calciatori grandi fisicamente e dunque fanno più fatica ad entrare in forma dopo tre mesi di stop ma pian piano torneranno in forma. Novakovich con quella struttura fa fatica ad entrare subito in forma”

La mossa di Paganini in quel ruolo non ha dato i suoi frutti. Quando si è fatto male Salvi perchè non lo ha messo esterno con Ciano dietro le punte?

“Paganini aveva speso molto, in settimana aveva saltato qualche allenamento dunque sapevamo che lo avremmo cambiato. Ci serviva in campo solo per bloccare la loro fonte di gioco che è Calò, poi dopo abbiamo optato per altro”.