HOMEPAGE POLITICA Buschini al congresso Cgil: “Scelte condivise con le forze sociali per un...

Buschini al congresso Cgil: “Scelte condivise con le forze sociali per un nuovo sviluppo”

534
CONDIVIDI
“Ci tenevo a portare il mio saluto e di quello del Presidente Nicola Zingaretti perché tutti abbiamo di fronte sfide davvero importanti: bisogna continuare nel percorso di crescita di questa Regione e lo dobbiamo fare insieme, per condividere scelte fondamentali per il nostro futuro. Abbiamo bisogno di un sindacato forte come la Cgil, perché io ritengo che ci sia sempre bisogno di confronto, discussione e condivisione per tornare a far crescere il nostro territorio. Il tema principale è rimettere il lavoro al centro dell’azione politica e le forze sociali, naturalmente, rappresentano un attore fondamentale per un nuovo sviluppo che torna ad essere possibile”.
Lo ha dichiarato il consigliere regionale e presidente della commissione bilancio Mauro Buschini durante il suo intervento presso il congresso della Cgil a Patrica.
“Al nostro insediamento in Regione contavamo 24 miliardi di euro di debito, pagavamo i nostri fornitori a mille giorni, c’era una disorganizzazione di un ente che rappresentava un freno allo sviluppo e aggravava una situazione già complessa per via della crisi. Chiaramente noi non abbiamo risolto tutti i problemi, ma una strada l’abbiamo tracciata iniziando con il pagare 8 miliardi dei debiti alle imprese, ai cittadini, agli studenti e continuando portando i tempi dei pagamenti della Regione secondo gli standard europei e investendo nei territori tutti i fondi previsti nella vecchia programmazione europea che rischiavano di tornare a Bruxelles. Questa capacità di investimento ha fatto sì che per la prossima programmazione europea avremo a disposizione 4 miliardi di euro che utilizzeremo per uscire dalla crisi, per il lavoro e per rimettere in moto uno sviluppo finalmente virtuoso. Come detto, la condivisione delle scelte, è un fattore imprescindibile”.
Ufficio Stampa Consigliere regionale Mauro Buschini