HOMEPAGE APPUNTAMENTI Alatri – Prototipo Fiat 500 Max, presentazione alla stampa Sabato 2 Giugno...

Alatri – Prototipo Fiat 500 Max, presentazione alla stampa Sabato 2 Giugno nel piazzale del mercato alle ore 10,00

5556
CONDIVIDI

Oggi parlare di preparazione di auto d’epoca è quasi una cosa normale. I primi veri e propri “interventi chirurgici” sulla carrozzeria e sul motore si svilupparono per esigenze funzionali.

Nella città di Alatri, la carrozzeria “Ettore Sarandrea” di Via La Stazza, progettista e trasformatore della Fiat 500 Maxi opera prevalentemente nella elaborazione delle vetture d’epoca e sportive.

Il recupero di questi veicoli, pietre miliari della meccanica, da parte di collezionisti ha un significato talvolta più profondo di quello percepibile da uno spettatore occasionale, radicato nell’anima di chi non ama soltanto ricordare, ma esige riportare in vita un determinato periodo storico.

Per i collezionisti, spesso, questo significa lavorare al proprio sogno di metallo, utilizzando ogni trucco possibile pur di vederlo vivere di nuovo.

Ettore Sarandrea, grazie all’esperienza e alla competenza acquisita nel corso degli anni, ha la capacità oltre che di elaborare parti speciali per auto anche di assistenza nella elaborazione di auto per competizione d’epoca.

La sua invidiabile creatura, Fiat 500 maxi, conosciuta ed esportata in varie parti del mondo è protagonista in prima linea di diverse manifestazioni automobilistiche importanti.

Il nostro obiettivo», sottolinea Sarandrea, “è sostenere lo sviluppo e l’innovazione dell’artigianato locale nelle sue varie espressioni. Lo faremo incoraggiando lo scambio di conoscenze ed esperienze ed il trasferimento di tecnologie in tutti i paesi del mondo. Cercheremo inoltre di favorire la conoscenza di un mestiere a metà strada tra artigianato e arte pura, favorendo lo sviluppo di nuova imprenditorialità e la conoscenza dei nostri prodotti all’estero”.

Nel mese di Luglio scorso, durante una manifestazione sportiva, la sua vettura a causa di un corto circuito, veniva avvolta dalle fiamme andando completamente distrutta, nonostante vari tentativi  di spegnimento.

Con la volontà e tantissima passione, Ettore ha ricostruito lo stesso modello facendolo diventare “gemello” di quello distrutto e per il prossimo 2 Giugno nel piazzale mercatale di Via Sanità della città Ernica alle ore 10,00, verrà presentata alla stampa locale e a tutti i simpatizzanti e appassionati di macchine d’epoca del nuovo prototipo.

Per l’occasione il progettista Sarandrea ringrazia fin da adesso i partecipanti all’evento.

Bruno Sbaraglia