HOMEPAGE POLITICA ALATRI, PIZZUTI RIMETTE LE DELEGHE. IL PD: NOSTRA CITTÀ SENZA CONSIGLIERE PROVINCIALE,...

ALATRI, PIZZUTI RIMETTE LE DELEGHE. IL PD: NOSTRA CITTÀ SENZA CONSIGLIERE PROVINCIALE, MAGGIORANZA CIANFROCCA SPACCATA

513
CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Pd di Alatri.

Il risultato delle provinciali rappresenta un’affermazione del centrosinistra unito, al di sopra delle aspettative, con l’elezione di cinque consiglieri: uno in più rispetto alle scorse elezioni! Alle elette e agli eletti un augurio di buon lavoro, certo di un sicuro impegno per il territorio. Sul fronte del centrodestra non possiamo non evidenziare invece la battuta d’arresto nella mancata elezione di molti consiglieri uscenti. Tra questi non è stato riconfermato il consigliere alatrense della Lega Pizzuti che non ha ricevuto i voti che si aspettava dai suoi colleghi della maggioranza che governa il comune di Alatri. Un dato è certo: la città di Alatri non elegge alcun consigliere provinciale e questo non è affatto un bene per Alatri. È mancata, evidentemente, la regia politica del Sindaco nella scelta delle candidature dei partiti che compongono la maggioranza di Alatri. La doppia candidatura del consiglio comunale di Alatri, Pizzuti per la Lega e Santoro per FdI, ha fatto sì che nessuno dei due ha raggiunto il numero di voti necessario per l’elezione. E, soprattutto, è stata per Pizzuti una vera bocciatura. Ancora una volta i dissidi interni ai partiti, come dimostrano le clamorose dichiarazioni del Consigliere Pizzuti, che ha rimesso al Sindaco le deleghe al personale e al bilancio, impediscono alla maggioranza di lavorare serenamente per il bene della città. Un vero peccato che il voto abbia portato a questa conclusione: la città non merita di rimanere senza delegati al bilancio proprio in questo periodo. Il Segretario I Consiglieri Comunali