HOMEPAGE POLITICA Alatri, Latini a FdI: “Gli assetti rimarranno quelli attuali, Vinci resterà presidente...

Alatri, Latini a FdI: “Gli assetti rimarranno quelli attuali, Vinci resterà presidente del Consiglio”

544
CONDIVIDI

“In qualità di coordinatore della lista civica Alatri Bene Comune tengo a precisare che da parte nostra non c’è stato nessun accordo per rimuovere il Presidente del Consiglio Sandro Vinci come palesato da alcune banderuole. È vero, il gruppo Fratelli d’Italia ha chiesto una poltrona in più e nello specifico quella del Presidente del Consiglio Comunale in quanto, a loro dire, gli equilibri sono cambiati dopo il passaggio del consigliere Borrelli dalla Lega a FdI. Al sottoscritto, politicamente, non sono mai piaciute “le rane di professione”. Io ed il resto della maggioranza siamo d’accordo ed uniti nel voler mantenere gli assetti attuali. Se è vero, come sostenuto dal coordinatore Damiano Iovino nelle scorse riunioni che loro, già da tempo hanno raccolto le adesioni di tutta la minoranza e dei consiglieri di FdI per avviare la procedura di sfiducia verso il Presidente del Consiglio Comunale, per il gruppo che rappresento possono anche procedere in tal senso anche da subito.

È l’unica loro speranza nella lotta alla poltrona. Sarò molto curioso di leggere le motivazioni che porteranno all’attenzione del Consiglio Comunale. La civica che mi onoro di rappresentare non farà alcun passo indietro. Alatri Bene Comune è con il Presidente Vinci, con il sindaco e soprattutto ha intenzione di continuare a lavorare per Alatri.

Per quanto riguarda la volontà di rimuovere l’assessore Santoro Umberto per il quale, secondo il coordinatore Damiano Iovino, si sta aspettando solo il momento giusto per farlo, aggiungo io  “per evitare il rischio che rientri in consiglio come primo non eletto”, sono molto dispiaciuto in quanto ritengo egli abbia fatto, fino ad oggi, un buon lavoro”.