HOMEPAGE POLITICA ALATRI, DURO ATTACCO DI ADDESSE A IANNARILLI: “LASCI IL POSTO A UN...

ALATRI, DURO ATTACCO DI ADDESSE A IANNARILLI: “LASCI IL POSTO A UN GIOVANE”

760
CONDIVIDI

Durissimo attacco del vice sindaco di Alatri, Roberto Addesse, al consigliere comunale di maggioranza Antonello Iannarilli. La rottura sembra oramai definitiva. In attesa della replica dell’esponente di Fratelli d’Italia, ecco il post del campione di preferenze Addesse.

“Il consigliere Iannarilli si sveglia dal torpore e dopo un anno e mezzo di amministrazione torna a dare segni di vita attaccando a destra e a manca l’amministrazione Cianfrocca continuando a sostenere di farne parte .Il suo piano di stare “buono” fino alle regionali forse sperando di poter contare anche sull’appoggio delle civiche presenti in maggioranza è venuto meno ed ora cerca di vendicarsi, dimenticando che se avesse collaborato con noi probabilmente i consensi ricevuti alle regionali sarebbero stati molti di più. Nel penultimo consiglio comunale è arrivato addirittura ad affermare che la nostra maggioranza non ha autonomia ma è prigioniera del sindaco Cianfrocca. Niente di più falso, il nostro è un gruppo affiatato ma allo stesso tempo ci si confronta e si discute sempre per il bene della città. Forse Iannarilli è abituato diversamente, basta ricordare i tempi dell’amministrazione Magliocca di cui ho fatto parte… In questi giorni ha letteralmente bloccato gli uffici a causa delle sue molteplici richieste di atti. Fatto assolutamente legittimo per un consigliere, ma avesse seguito e fosse stato presente in questo anno e mezzo di silenzio probabilmente non avrebbe caricato così tanto gli uffici provocando inevitabili ritardi negli obiettivi che devono raggiungere. A chi dice che Iannarilli è stato isolato dalla nostra maggioranza rispondo che gli era stato offerto il ruolo di assessore che in un primo momento aveva accettato per poi tirarsi indietro il giorno della formazione della giunta Cianfrocca. Quel giorno anziché Iannarilli venne l’amico Umberto Santoro e chiesi a Iannarilli se questa scelta fosse stata condivisa da lui, mi rispose di si. Non dimentichiamo poi quando in pubblico dichiarò che in caso di ballottaggio della coalizione Cianfrocca lui se ne sarebbe andato al mare, per poi fare marcia indietro quando iniziò a fiutare l’odore della vittoria. Ma si sa, lui è fatto così. Lo conosco ormai da tanto tempo e posso assicurarvi che nonostante il tempo passato lui è rimasto lo stesso. Cerca sempre di essere il migliore ma forse dovrebbe iniziare a scendere dal quel piedistallo. E’ il caso del consiglio comunale di ieri che aveva come unico punto all’ordine del giorno “indirizzi programmatici sicurezza urbana” , dove nell’apposita commissione Affari Generali hanno lavorato maggioranza ed opposizione in un clima di collaborazione arrivando ad un documento condiviso. Iannarilli all’inizio della discussione ha subito affermato che quel documento non era di competenza del consiglio comunale dichiarando il suo voto contrario, per poi votarlo a seguito dell’integrazione di un ulteriore punto, confermando di fatto che i primi tre punti andavano bene quindi! Nel mio piccolo vorrei dare un suggerimento all’amico Antonello. Hai ricoperto ruoli politici ed amministrativi importanti, deputato, assessore regionale, presidente della Provincia, lascia il tuo posto in consiglio comunale ad un giovane della tua lista e dagli la possibilità di crescere e questo soprattutto per il bene di Alatri che sembra davvero essere il tuo ultimissimo pensiero”.

Roberto Addesse vice sindaco