HOMEPAGE CRONACA ALATRI, CAOS SCUOLA – IOVINO ATTACCA L’AMMINISTRAZIONE: “AUMENTANO I BUONI PASTO”

ALATRI, CAOS SCUOLA – IOVINO ATTACCA L’AMMINISTRAZIONE: “AUMENTANO I BUONI PASTO”

531
CONDIVIDI


Riceviamo e pubblichiamo una nota di Damiano Iovino, Coordinatore di Fratelli d’Italia di Alatri,  diretta al Sindaco Maurizio Cianfrocca ed al Presidente del Consiglio Sandro Vinci. 

“Continue e ripetute sono le lamentele delle tante famiglie degli studenti del Comune di Alatri. Ancora una volta emerge la mala gestio della res pubblica da parte dell’Amministrazione Cianfrocca & C. ed in particolare del Sig. Sindaco, del Sig. Vice Sindaco Roberto Addesse (Lega) e del Sig. Presidente del Consiglio Sandro Vinci. La colpa del Sig. Vice Sindaco è quella di sostenere questo modus operandi senza proferire parola ma assecondando e vantando risultati inesistenti, nulli quasi impercettibili malgrado le lamentele e l’insoddisfazione generale. L’incapacità di governare e di risolvere i tanti problemi della nostra intera comunità è dimostrata su tutti i fronti e su tutti i settori. Oggi argomento principale è la scuola. Cosa sta facendo il Presidente del Consiglio in qualità di delegato all’Istruzione? Cosa sta rispondendo ai tanti quesiti posti dalle numerose famiglie? Cosa risponde relativamente all’aumento dei buoni pasto arrivato magicamente a circa € 4,50 a bambino? … forse questo non è un suo problema visto e considerato che nel frattempo ha ritenuto opportuno aumentarsi lo stipendio del 30%, chiaramente con il benestare del Sig. Sindaco…anzi, per essere precisi HANNO ritenuto opportuno aumentarsi lo stipendio del 30%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Questo aumento è dovuto a cosa? Forse è un premio che viene dato quando non raggiungi alcun obiettivo? Beh, in effetti sbagliare su tutto non è cosa facile… In questa Amministrazione manca la coordinazione, la programmazione, la voglia di fare e soprattutto l’esperienza… si arriva sempre in ritardo…si decide di affrontare i problemi sempre dopo la scadenza. Le scuole stanno per riaprire e nessuno ha fatto niente!!! Credo sia opportuno, per il bene di tutti, che il Presidente del Consiglio faccia un passo indietro e lasci la delega all’Istruzione per chiare ed evidenti incapacità comprovata dai fatti accaduti. Meno foto e più fatti… Alatri non è solo feste, sagre e processioni, Alatri è un Comune con tanti problemi da risolvere e soprattutto con circa 30.000 abitanti che finite le feste, le sagre e le processioni vogliono risposte immediate e concrete… Pinocchio nel Paese dei Balocchi fece una brutta fine… a buon intenditor poche parole…”

Così in una nota Damiano Iovino, segretario di Alatri di Fratelli d’Italia