HOMEPAGE CRONACA A Milano non fa freddo ma a Frosinone si 

A Milano non fa freddo ma a Frosinone si 

403
CONDIVIDI

Martedì 11 aprile, presso il Teatro Nestor di Frosinone, nell’ambito della stagione teatrale, organizzata da ACTL, insieme al Comune di Frosinone, è stato recuperato lo spettacolo “L’erba del vicino è sempre più verde”, scritto, diretto e interpretato da Carlo Buccirosso. Ancora una volta la proposta culturale di ACTL che ha composto i dieci appuntamenti, durante i quali si sono alternarti sul palco del Nestor Teo Teocoli, Gianpiero Ingrassia, Nello Mascia, Carolina Rosi, Enzo Iachetti, Cochi Ponzoni, Chiara Francini e Alessandro Federico, Francesco Paolantoni, ha ricevuto una grande successo di pubblico. Un pubblico ed artisti che non si meritano un’accoglienza pessima dal punto di vista logistico, sottoposti alle incognite del meteo, oltre che alla fortuna delle poltrone del teatro sempre meno accoglienti. Buccirosso alla fine dello spettacolo ci ha tenuto a precisare che il 23 gennaio, data prevista in cartellone, la rappresentazione non si era tenuta perché “dentro a questo teatro fa fridd. E anche stasera non fa meno freddo”.  La compagnia aveva recitato solo per rispetto del pubblico, accorso numeroso, facendo registrare un tutto esaurito. Una città come Frosinone non può più sopportare un cinema teatro, di proprietà del Comune, gestito in pessimo modo con spettacoli cinematografici che saltano, senza preavviso, per assistere ai quali bisogna attrezzarsi con abiti da escursione in alta montagna. Frosinone non merita di essere dileggiata per la pessima situazione logistica di una struttura per niente accogliente, da tutti migliori attori italiani, che da anni si alternano sulla scena e portano in città i loro spettacoli. Forse lo stesso ACTL dovrebbe spingere per una sistemazione logistica. Voci che circolavano ieri sera parlavano di un finanziamento plurimilionario per la sistemazione di tutta la struttura, grazie ai fondi del PNRR. In attesa dell’avverarsi di ciò, l’appuntamento é per sabato 22 aprile quando, sperando nel meteo primaverile, la stagione si chiuderà con il recital di Elena Bonelli “Roma io ti racconto e canto”.  

Alfredo Salomone