HOMEPAGE CRONACA Ripi, truffato un ottantenne che ha pagato mille euro per l’invalidità

Ripi, truffato un ottantenne che ha pagato mille euro per l’invalidità

127
CONDIVIDI

La più banale delle truffe: promettere un interessamento presso un ufficio pubblico per avere un riconoscimento.

E così i carabinieri di Ripi hanno denunciato un uomo e una donna, resisi responsabili del reato di truffa.

I carabinieri, a seguito della denuncia presentata da un ottantaduenne del posto, ponevano in essere una serie di accertamenti investigativi riuscendo a giungere all’identificazione dei due truffatori, i quali approfittando dell’età avanzata e delle precarie condizioni di salute della vittima (che da tempo era in attesa del riconoscimento dello stato di invalidità), lo raggiravano facendosi consegnare 1.000 euro in contanti, facendogli intendere di aver interceduto a suo favore presso i competenti uffici Inps al fine di agevolare la sua pratica di invalidità.

I carabinieri hanno quindi denunciato i due truffatori che, alla luce di questo episodio, saranno proposti per una più stringente misura di prevenzione, in modo, cioè, di impedirgli di mettere a segno altre truffe.