HOMEPAGE POLITICA Regione Lazio – Buschini: “Serve condivisione dentro nuovo inizio”

Regione Lazio – Buschini: “Serve condivisione dentro nuovo inizio”

168
CONDIVIDI

Nel suo intervento in aula il Capogruppo Pd si è rivolto a tutti i consiglieri: “Lavoriamo insieme per risolvere i problemi dei cittadini”

“Noi come Pd svolgeremo in questo Consiglio una funzione di sostegno e condivisione, ma dentro il solco della giusta autonomia di quest’Aula che, anche nell’iniziativa consiliare, potrà fare una grande differenza e portare centralità ai nostri lavori e alle nostre funzioni”.

Lo ha detto il capogruppo del Pd, Mauro Buschini, intervenendo in aula alla Pisana, durante il dibattito sulle linee programmatiche esposte mercoledì scorso dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Abbiamo bisogno di condivisione dentro un nuovo inizio – ha aggiunto -, c’è una pagina di storia che possiamo scrivere insieme. I dieci temi di Zingaretti sono una agenda precisa e puntuale, dove ognuno deve inserire il suo apporto.

Non avrò problemi a dire che un capogruppo come Lombardi, Parisi, Pirozzi, avrà ragione su un provvedimento ma tutti riconoscendoci reciprocamente dobbiamo fare un salto per la importante funzione di quest’aula”. “Condivisione significa questo – ha proseguito Buschini -. E’ in questo che vedo una grande opportunità e la possibilità che abbiamo tutti di far sì che le istituzioni possano accorciare la distanza che c’è tra le persone con le loro paure e le loro esigenze e fare quindi un lavoro di grande utilità.

Per fare questo abbiamo bisogno di introdurre innovazioni e cambiamenti, un avvicendamento della macchina. C’è un lavoro da fare sulle commissioni, fare in modo che la migliore organizzazione dia la possibilità di accorciare le tempistiche delle discussioni, di essere più in sintonia con le esigenze della società. Tutti insieme trovare idee condivise. Ce la possiamo fare – ha concluso -, il Pd è determinato nel dire che quest’Aula, il confronto, sono assi portanti di una idea che può far fare un passo in avanti. Sarà magari più complicato, ma io quella sfida la voglio raccogliere per dire che possiamo farcela”.