HOMEPAGE CRONACA Incidente a Lenola, vivo per miracolo motociclista di Pofi

Incidente a Lenola, vivo per miracolo motociclista di Pofi

128
CONDIVIDI

Ancora un drammatico incidente sulla Fondi-Lenola. Un motociclista, in sella ad una Harley Davidson, stava rientrando a casa dopo un’escursione domenicale quando, attorno alle 20, al chilometro 49 della strada regionale 637, all’altezza del bivio che conduce al santuario Santa Maria del Colle, nel territorio del comune di Lenola, ha perso il controllo della sua due ruote sfondando un parapetto in pietra. Un volo spaventoso che ha fatto scivolare la Harley a 30 metri di distanza mentre il centauro, uomo di Pofi, in provincia di Frosinone, è sbalzato finendo nel sotto strada.

Vivo per miracolo il motociclista: il colpo è stato infatti attutito da uno strato di vegetazione e rovi. Tempestivo l’intervento dei sanitari del 118 che si sono calati nel sotto strada e, con l’aiuto di altri passanti, sono riusciti a recuperare l’uomo. Il ferito è stato poi trasferito in eliambulanza, atterrata poco dopo al campo Madonna degli Angeli di Fondi, all’ospedale San Camillo-Forlanini di Roma dove si trova tuttora ricoverato in coma farmacologico e in gravi condizioni.

La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri ma sembra che il centauro abbia fatto tutto da solo perdendo il controllo della due ruote in prossimità di un curvone. La Fondi-Lenola si conferma ancora una volta una strada pericolosissima. La criticità della regionale 637 sono state persino oggetto, nei mesi scorsi, di un Consiglio comunale straordinario, a Lenola, per pianificare iniziative volte a mettere in sicurezza la trafficata arteria.