HOMEPAGE APPUNTAMENTI Frosinone – Teatro: abbonamenti record, giovedì la “prima”. 

Frosinone – Teatro: abbonamenti record, giovedì la “prima”. 

109
CONDIVIDI

La nuova stagione teatrale, organizzata dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl presso il teatro comunale Nestor di Frosinone, ha fatto registrare un nuovo record, ponendolo ai primi posti per numero degli abbonamenti tra i teatri storici del Lazio.

Oltre 500, infatti, gli abbonamenti già staccati al botteghino di viale Mazzini: si va, dunque, verso il tutto esaurito. Da lunedì 11 novembre, inoltre, sarà possibile acquistare i biglietti per i singoli spettacoli della stagione teatrale: all’interno di una programmazione ricca e pensata per incontrare il gusto di un pubblico esigente e di tutte le età, sarà quindi possibile aggiudicarsi uno o più tagliandi degli appuntamenti in calendario.

Del resto, i prezzi della nuova stagione teatrale, organizzata con il contributo della Banca Popolare del Frusinate, a parità di spettacoli e con lo stesso cartellone attualmente in programmazione nei teatri storici di Roma e di Napoli, sono ridotti di oltre il 70%, grazie al fatto che, essendo di proprietà comunale, il teatro Nestor permette una riduzione notevole, sia per gli abbonamenti che per i singoli biglietti. L’appuntamento, dunque, per la “prima” è fissato per giovedì 14 novembre, quando alle ore 21 andrà in scena “Il silenzio grande”, per la regia di Alessandro Gassmann; da una commedia di Maurizio de Giovanni. Con Massimiliano Gallo, Monica Nappo e la partecipazione di Stefania Rocca. Maurizio de Giovanni, autore di numerosi libri di successo, dalla serie de “Il Commissario Ricciardi” fino ai “I bastardi di Pizzofalcone” ha scritto per la prima volta una commedia in due atti: “Il silenzio grande”. “L’incontro con Maurizio de Giovanni – ha dichiarato Gassmann nelle note di regia – è stato, nella mia carriera recente, portatore di novità importanti e di progetti che mi hanno appassionato. Ho approfondito la mia conoscenza delle umanità raccontate da de Giovanni, interpretando l’ispettore Lojacono nella fortunatissima serie televisiva, giunta alla seconda stagione, “I bastardi di Pizzofalcone”. Quando, in una pausa a pranzo, con Maurizio, parlammo de “Il silenzio grande”, vidi l’idea nascere lì in pochi minuti. Ebbi subito la sensazione che, nelle sue mani, un tema importante come quello dei rapporti familiari, del tempo che scorre, del luogo dove le nostre vite scorrono e mutano negli anni, ovvero la casa, avrebbe avuto una evoluzione emozionante e sorprendente. Ho immaginato uno spettacolo in cui le verità che i protagonisti si dicono, a volte si urlano o si sussurrano, possano farvi riconoscere o che, come sempre accade anche nei momenti più drammatici, possano far esplodere risate, divertimento, insomma la vita. Questa è una delle funzioni che il teatro può avere, quella di raccontarci come siamo, potremmo essere o anche quello che saremmo potuti essere. Questa storia ha poi al suo interno grandissime sorprese e misteri, orchestrati con abilità da quel grande scrittore di gialli che è Maurizio de Giovanni, che hanno fatto sì che la commedia diventasse già un piccolo classico contemporaneo”.

I biglietti si possono acquistare presso il teatro comunale Nestor (348 7749362; info@multisalanestor.it) e sul circuito ticketone.it. Per informazioni, inoltre, è possibile contattare l’ufficio comunale cultura al numero 0775/2656586; daniela.bordignon@comune.frosinone.it.