HOMEPAGE APPUNTAMENTI Frosinone, successo per gli Oscar della Soho School

Frosinone, successo per gli Oscar della Soho School

165
CONDIVIDI
Tante le emozioni che si sono susseguite nella serata alla Saletta di via Matteotti a Frosinone dedicata al cinema, arricchita da diversi momenti che hanno visto protagoniste, oltre alla lingua inglese, la musica e la solidarietà. Il tutto, impreziosito da un parterre prestigioso di ospiti che, insieme ai nominati e ai premiati, ha reso la terza edizione degli Oscar targati Soho School un evento indimenticabile. Grande successo per l’iniziativa organizzata dall’istituto di via dei Monti Lepini, partner del Frosinone Calcio, rappresentato, per l’occasione, da Salvatore Gualtieri, direttore dell’area marketing, comunicazione e rapporti istituzionali della società giallazzurra. Presenti anche i volontari di Equoevento, con Francesco Colicci, cofondatore della onlus che si occupa, da quattro anni, di ridistribuire le eccedenze alimentari; attiva in tre differenti Paesi (Italia, Spagna e Francia), l’associazione ha scelto proprio il palco della Saletta per promuovere il proprio impegno a favore dei più bisognosi a Frosinone. Molto apprezzati, inoltre, gli interventi musicali a cura del pianista Eugenio Catone (dell’associazione ControTempo), e l’aperitivo preparato dalle sapienti mani degli artigiani della Pasticceria Dolcemascolo. “L’evento, che riscuote sempre più successo, edizione dopo edizione, è nato con l’obiettivo di offrire un’opportunità ai nostri studenti e a tutti coloro che ne avessero il desiderio, di praticare la lingua inglese al di fuori della cornice ‘scolastica’. Tutti i presenti hanno potuto così esprimersi in un contesto diverso, interagendo con gli altri divertendosi”, ha dichiarato il responsabile della scuola, Paolo Troccoli. Salvatore Gualtieri, invece, nel corso della serata ha illustrato la partnership che vede insieme Soho e Frosinone calcio. “L’istituto – ha detto – è inserito nel progetto ‘Frosinone experience’, che persegue l’obiettivo di promuovere, presso i giovani, l’importanza dello sport, valorizzando il territorio e le sue eccellenze, dando spazio anche alla solidarietà. La Soho è nostra partner e sarà al nostro fianco anche a maggio, in occasione della manifestazione che vedrà, insieme, tutte le scuole elementari della provincia. Quattromila bambini visiteranno il nuovo stadio comunale ‘Benito Stirpe’ e saranno coinvolti in diverse attività, anche in lingua inglese. Senza contare – ha concluso – che la società, mediante il dipartimento a ciò deputato, sta lavorando a due importanti programmi di respiro internazionale. Il primo riguarda la trasferta in Canada a luglio, perché la squadra effettui lì la preparazione; a questo scopo, stiamo organizzando gli incontri con le nostre comunità nordamericane, con il supporto linguistico della Soho, naturalmente. Il secondo, invece, ci porterà in Cina, sempre con l’obiettivo di promuovere il territorio anche all’estero, con l’ausilio della Soho”.
Una curiosità: quest’anno la Soho ha azzeccato i vincitori, premiati qualche giorno dopo dall’Academy, di tre categorie: miglior attore protagonista (Gary Oldman),  miglior colonna sonora (“La forma dell’acqua”) e miglior film d’animazione (“Coco”).