HOMEPAGE CRONACA Frosinone, parco commerciale all’ex Permaflex: la procedura è agli atti finali

Frosinone, parco commerciale all’ex Permaflex: la procedura è agli atti finali

180
CONDIVIDI
Il Consorzio Asi (Area per lo Sviluppo Industriale) di Frosinone avvia l’iter per ultimare la procedura di approvazione della variante urbanistica per il mega parco tematico-commerciale nell’ex area Permaflex di Frosinone.
Ieri pomeriggio il Cda dell’ente industriale ha trasmesso all’assemblea dei soci l’input per ultimare l’iter burocratico relativo a questa pratica.
L’assemblea si riunirà mercoledì 24 luglio per adottare la variante urbanistica. A questo punto, a livello locale, le procedure amministrative saranno ultimate. Una volta approvata la variante ci saranno 30 giorni di tempo per produrre eventuali osservazioni e le conseguenti contro-deduzioni dopodiché l’ultima parola spetterà alla Regione per l’approvazione finale.
A quel punto il gruppo di imprenditori che intendono realizzare il parco tematico nell’ex area Permaflex (vicino al casello autostradale) avranno la disponibilità dell’area.

Come opere compensative sono state richieste tre rotatorie: una sulla Monti Lepini all’altezza dell’uscita dell’asse attrezzato dove il traffico perennemente si blocca a causa di un incrocio altamente pericoloso; l’altra all’uscita del casello autostradale; una sempre sulla Monti Lepini per l’ingresso al centro commerciale ed infine un’altra ancora tra via Selvotta e via Enrico Fermi.
Il progetto prevede migliaia di metri cubi destinati alla vendita di merci ma anche ad alcuni parchi cosiDdetti tematici in grado di conferire all’area un interesse non solo di natura commerciale ma anche di divertimento per le famiglie.
Legato a questo progetto anche parte della riqualificazione dietro la stazione con l’ex area Frasca che sarà adibita a mega parcheggio (circa 300 posti) che sarà collegata con delle navette proprio all’ex Permaflex. Infine slitta l’inaugurazione della nuova sede Asi in piazza san Tommaso D’Aquino. Inizialmente prevista per luglio il taglio del nastro avverrà nel mese di settembre per gli ultimi ritocchi anche se i dipendenti già dall’inizio del mese si sono trasferiti nella nuova sede.