HOMEPAGE CRONACA – Esperia. Delitto Teoli, indaga il Ris

– Esperia. Delitto Teoli, indaga il Ris

113
CONDIVIDI

Omicidio Teoli: il Ris dovrà analizzare le macchie di sangue trovate nell’abitazione di via provinciale numero 17 a Esperia.

Domani il sostituto procuratore che coordina le indagini, il dottor Emanuele De Franco, conferirà l’incarico ai carabinieri del Ris. Giovedì ci sarà l’accertamento. Motivo? Analizzare le traiettorie delle tracce di sangue trovate in quella casa, dove Mario Teoli avrebbe sferrato cinque fendenti al padre Antonio di sessantotto anni.

In questo modo i carabinieri intendono ricostruire analiticamente la scena del presunto crimine. Le indagini, per ora, dicono che Mario Teoli avrebbe colpito il padre con un pezzo di vetro o un punteruolo nel corso di una lite, ma lui non ammette alcuna responsabilità. Al suo avvocato Angelo Pollino ha riferito più volte di aver litigato col genitore ma di non averlo colpito. Per lui, tuttavia, l’accusa è di omicidio volontario.