HOMEPAGE CULTURA “Cuori a metà” di Stefania Del Monte

“Cuori a metà” di Stefania Del Monte

276
CONDIVIDI

Il libro di Stefania Del Monte a cura di Andrea Tagliaferri, rappresenta un unicum nel suo genere, in quanto è la prima volta che l’associazione Ciociari nel mondo e noi semplici lettori ci troviamo tra le mani un testo studiato e realizzato per far conoscere non tanto i grandi ciociari del passato, ma gente comune che partendo dalla Ciociaria ha realizzato progetti importanti all’estero.

I protagonisti sfilano sotto gli occhi del lettore in una serie di interviste che gli autori-curatori gestiscono e presentano con consumato mestiere giornalistico. Il libro è suddiviso in Capitoli – Continenti ove i nostri conterranei si sono trasferiti. La prima cosa importante che salta all’occhio è che il linguaggio del ciociaro emigrato in Australia ha le stesse caratteristiche di quello volato nelle Americhe o in Africa: queste persone ci tengono a mantenere la lingua e le tradizioni delle loro terra di origine e sognano di tornare. Seppur perfettamente integrati e felici della nuova vita all’estero, fatta di soddisfazioni professionali, di apprezzamenti e spesso di buoni guadagni, sentono di appartenere per sempre alla Ciociaria: una Ciociaria-Mondo, una comunità ideale quanto reale. Gli intervistati mettono il loro cuore a nudo e ciò avvince e commuove il lettore.

Il lavoro di Stefania Del Monte è davvero di spessore sia a livello sostanziale che formale. Il progetto è costato fatica ai curatori ma ci sentiamo di dire che ne è valsa la pena.

Buona lettura.

Patrizio Minnucci