HOMEPAGE CRONACA Cervaro, il produttore Iervolino conquista anche Venezia

Cervaro, il produttore Iervolino conquista anche Venezia

115
CONDIVIDI

Cervaro sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia con la sua stella, il produttore Andrea Iervolino.

Tra i protagonisti della settantaseiesima mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, c’è stato il film “Waiting for the Barbarians”, prodotto proprio da Iervolino insieme a Monika Bacardi. Una produzione internazionale ma “Made in Italy” che già sente il profumo dell’Oscar.

Sul tappeto rosso il cassinate ha sfilato insieme a uno degli attori più attesi Johnny Depp, ma in generale si tratta di una pellicola stellare.

Produce Andrea Iervolino, unendo capitali italiani e statunitensi, e dirige il colombiano Ciro Guerra.

Il film è ambientato in un avamposto di frontiera al confine di un impero senza nome. Il copione è stato scritto dal premio Nobel J.M. Coetzee, sulla base del suo romanzo Aspettando i barbari. Poi, oltre a Depp, ci sono il premio Oscar Mark Rylance, e l’altro divo veneratissimo Robert Pattinson, e veterane come Greta Scacchi. Alla fotografia il due volte premio Oscar Chris Menges.

Un cast stellare richiuso in una sola pellicola. Continua a stupire tutti il produttore cinematografico cassinate, l’unico ad essere riuscito a portare per la prima volta in assoluto un Pontefice sul grande schermo per un film di beneficenza “Beyond the Sun” (dove papa Francesco appare nel ruolo di se stesso). E lo fa con le sue idee sempre all’avanguardia come la quotazione alla Borsa di Milano – tra le piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita – con la sua “Iervolino Entertainment”, società specializzata nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi rivolti al mercato internazionale. Oppure attraverso la quotazione di una nuova piattaforma rivoluzionaria per la visione di film “TaTaTu” basata sul blockchain (criptovaluta) che intreccia l’attività dei social con la visione di intrattenimento.

Idee innovative e rivoluzionarie che fanno di Andrea Iervolino, partito da Cervaro, uno dei produttori cinematografici di riferimento a livello internazionale.