HOMEPAGE PRIMO PIANO Calcio – Ore 20:30 Palermo-Frosinone, finale di andata dei playoff di serie...

Calcio – Ore 20:30 Palermo-Frosinone, finale di andata dei playoff di serie B

181
CONDIVIDI

Palermo-Frosinone è la finale dei playoff di Serie B. Saranno i siciliani e i laziali a giocarsi il terzo posto per la A dopo le promozioni di Empoli e Parma.
I rosanero hanno eliminato il Venezia di Inzaghi, mentre i ciociari hanno avuto la meglio del Cittadella di Venturato. Per Stellone, alla guida del club siciliano, è la sfida contro la sua ex squadra con la quale ha conquistato la prima, storica, promozione nella massima serie nella stagione 2014-2015.
Un confronto equilibrato aperto a qualsiasi soluzione. Il Frosinone, però, ha un piccolo vantaggio rispetto al Palermo: il regolamento dei playoff, infatti, stabilisce che, a differenza delle coppe europee, i gol realizzati fuori casa a parità di reti segnate non valgono doppio. Non si svolgono i tempi supplementari e qualora il pareggio persista dopo i canonici 180’, è ammessa in A la squadra meglio classificata ovvero il Frosinone che gioca in casa il secondo round.
Palermo avanti negli scontri diretti, doppio incrocio che tuttavia vide Bruno Tedino e non Roberto Stellone sfidare Moreno Longo. Dopo lo 0-0 al nuovo “Benito Stirpe” alla 9^ giornata, il match del Barbera disputato lo scorso 10 marzo si è concluso con l’1-0 targato Gnahoré. Calcio d’inizio alle ore 20.30. L’arbitro è Chiffi della sezione di Padova.

COME ARRIVA IL PALERMO – Successo di misura, arrivato con un’autorete, ma decisivo per la qualificazione. Così il Palermo arriva all’atto conclusivo dei playoff dopo aver eliminato il Venezia. Lunghe code ai botteghini per accapparsi un biglietto. I tifosi sperano di tornare in A dopo un solo anno dalla dolorosa retrocessione. Per quanto riguarda la formazione, Stellone punta sul 4-3-1-2 con Pomini in porta, Rispoli e Aleesami terzini, in mezzo Bellusci è in dubbio per una caviglia malconcia. Pronto Struna con Rajkovic confermato al centro. In mediana con Jajalo regista ai lati ci saranno Fiordilino (in avanti su Gnahoré) e Murawski. Coronado trequartista spalle di Nestorovski e La Gumina con Trajkovski ad insidiare uno dei due per un posto in avanti. I diffidati sono: Coronado, Fiordilino, Jajalo, Aleesami e Bellusci.

COME ARRIVA IL FROSINONE – Due pareggi per i ciociari contro il Cittadella sono bastati per l’approdo in finale. Contro il Palermo c’è un piccolo vantaggio: con lo stesso risultato della semifinale sarebbe Serie A. Speculare, però, su questo sarebbe pericoloso. Out Ariaudo, Daniel Ciofani e Brighenti. Sarà 3-5-2 per Longo con Vigorito in porta, Daniel Ciofani, Terranova e Krajnc in difesa. Matarese e Crivello esterni, con Kone, Gori e Chibsah in mezzo. Dionisi e Ciano in attacco. I diffidati sono Ciano, Crivello, Paganini, Gori e Dionisi.

LE PROBABILI FORMAZIONI

PALERMO (4-3-1-2): Pomini; Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Fiordilino, Jajalo, Murawski; Coronado; La Gumina, Nestorovski. All.: Stellone.

FROSINONE (3-5-2): Vigorito; D. Ciofani, Terranova, Krajnc; Matarese, Kone, Gori, Chibsah, Crivello; Dionisi, Ciano. All. Longo.

ARBITRO: Chiffi della sezione di Padova