HOMEPAGE PRIMO PIANO Calcio – Frosinone, Nesta sull’esordio: “Andremo a Pordenone per fare la partita”

Calcio – Frosinone, Nesta sull’esordio: “Andremo a Pordenone per fare la partita”

126
CONDIVIDI

Un Frosinone chiamato a riconquistare quanto prima la Serie A, che lunedì sera esordirà sul campo del neo promosso Pordenone. Di questo esordio, è mister Alessandro Nesta a parlare: “Inizia una nuova storia, e prima di ogni grande stagione, sia prima che adesso, c’è sempre una grande emozione per capire come va a finire, finché non ti entri nel pieno della competizione non ti rendi conto del vero valore della squadra e degli obiettivi che puoi davvero conquistare. Abbiamo molta voglia di giocare”.

Andando poi sulla formazione: “Szymiński? Ha riportato questo infortunio, ma non credo si debba andare sul mercato, dietro abbiamo molti giocatori che possono anche essere adattati, non credo ci sia bisogno. Noi aspettiamo lui, non penso ci sia uno stop così lungo, aspettarlo è giusto. Rohden? La lunga pausa chiaramente non lo mette nella miglior condizione, probabilmente non ci sarà, mentre Paganini è a disposizione. A ogni modo abbiamo ancora degli allenamenti da fare, vedremo un attimo quali sono i dubbi da sciogliere”.

Il tecnico ha però chiaro cosa vuole: “Nessuno può permettersi grandi pause, poi si pagano, e noi dobbiamo tenere un ritmo più alto senza adeguarsi all’avversario. Vediamo il Pisa ieri sera alla prima di B: ha portato il match su un ritmo altissimo che il Benevento magari non si aspettava e ha faticato a tenere, l’entusiasmo che hanno le squadre che vengono da sotto può essere letale. Le gare vanno interpretate bene, senza pause, con forza costante, bisogna decidere noi come impostarle. Le cose ora iniziano a venire meglio, sono al momento contento di come siamo, la squadra c’è ed è consapevole della propria forza: non si vince solo di nome o di quello che si è fatto”.

Chiude poi sul Pordenone: “Hanno entusiasmo, le prime partite, sotto il punto di vista mentale, non le sbaglieranno. Poi magari sotto l’aspetto tecnico noi siamo forti, e la differenza dovremmo farla sentire: se facciamo questo abbiamo possibilità di vincere la gara. Andremo a Pordenone per fare la partita, ma questa sarà una costante della stagione per noi”.