HOMEPAGE PRIMO PIANO Calcio – Frosinone, Nesta: “Fatta una grande partita, ma si può ancora...

Calcio – Frosinone, Nesta: “Fatta una grande partita, ma si può ancora migliorare”

126
CONDIVIDI

Si siede Nesta. Conferenza stampa rapida, anche perché tutti hanno fretta di scappare dopo 90’ immersi nella calura africana.

Mister, come aveva chiesto di fare in sede di presentazione, la squadra l’ha accontentata. Che prestazione ha visto?

“Abbiamo fatto una grande partita anche se questo è  sempre calcio d’agosto. Ma dopo 30 secondi siamo andati a tirare in porta, siamo partiti subito forte. Anche se sicuramente si può migliorare, soprattutto vanno migliorate quelle due-tre situazioni che abbiamo concesso in fase difensiva, non mi posso lamentare della prestazione”.

Tra le diverse indicazioni positive, un ottimo Citro nelle vesti di assist-man  ma  sia lui che Trotta hanno avuto qualche difficoltà in zona gol.

“Potevano essere magari più fortunati o più decisi in qualche situazione.  Gli attaccanti vivono per il gol, basta uno per sbloccarli. Marcello ha fatto una grande partita, meritava il gol, arriverà e ne farà tanti altri. L’importante è che ne faccia uno”.

Haas, Rhoden ed Eguelfi che stanno per arrivare, quale tipo di contributo in termini di qualità potranno dare al Frosinone?

“Un grande contributo. Il Frosinone quando sono arrivato io era già forte. Poi in funzione del nostro modulo abbiamo cercato caratteristiche un po’ diverse su alcuni giocatori, sono arrivati e per questo sono contentissimo”.

Torniamo sulle gerarchie dei portieri. Lei ha detto che bisognava valutare. Stasera si è visto: il portiere è Bardi?

“Oggi ho deciso così. Il campo poi darà le sue risposte. Sono contento per Bardi, per la personalità dimostrata a giocare con i piedi, l’attenzione che ha avuto. Ma non è definito niente, ogni giorno siamo sotto esame tutti. Io sono il primo ad esserlo. E i giocatori non acquistano la tessera da titolari. C’è sempre una chance per tutti”.

Cosa non le è piaciuto questa sera?

“Poco, anche alla fine quando eravamo stanchi abbiamo mantenuto la partita nel verso giusto. Sicuramente però si può fare meglio”.

Cosa le è piaciuto invece?

“L’atteggiamento, il fatto di aver giocato alti, la fase difensiva, bene in avanti, le mezze ali con intensità sui loro terzini costretti a calciare la palla lunga. E poi anche il coraggio di giocare davanti all’area di rigore. I giocatori rispondono bene, per un tecnico è importante”.

Domenica contro il Monopoli ritiene di poter recuperare qualcuno degli infortunati?

“Ancora non sappiamo bene chi. Szyminski ha avuto un problema al ginocchio e vediamo come reagirà nei prossimi giorni, Dionisi ha avuto un lungo stop per un problema al polpaccio, Capuano ha un problemimo alla caviglia e possiamo recuperarlo. Infine Besea ha avuto un malanno all’adduttore ed è da valutare”.

In una delle prime amichevoli aveva schierato Tribuzzi da terzino, stasera da mezz’ala ed ha fatto gol. Come considera le sue prove?

“Visto la prestazione meglio da mezz’ala. Ma ogni posizione nella quale impieghiamo un calciatore dà delle indicazioni”.