HOMEPAGE POLITICA Buschini: Bando regionale da 15 milioni per sostegno a strutture alberghiere, turismo...

Buschini: Bando regionale da 15 milioni per sostegno a strutture alberghiere, turismo e beni culturali

218
CONDIVIDI

“La Regione ha pubblicato un nuovo bando da 15 milioni di euro per il sostegno al settore turistico e dei beni culturali del Lazio. Con questa misura, in particolare, la Regione mira a favorire la riqualificazione settoriale, lo sviluppo delle filiere e a rafforzare la competitività del tessuto produttivo laziale proprio nei settori del turismo e dei beni culturali, secondo tre specifiche linee di azione.

Conoscenza, diagnostica, conservazione e restauro dei Beni Culturali, nonché valorizzazione, fruizione e gestione degli stessi, in particolare mediante innovazioni di prodotto e di processo riguardanti le tecnologie per la digitalizzazione e la classificazione dei beni, new media & storytelling, guide audiovisuali ed informatizzate.

Sul turismo si finanzia l’efficientamento energetico degli alberghi, che ne consenta una maggiore sostenibilità e compatibilità ambientale; servizi digitali per il turismo, come l’ideazione e la realizzazione di piattaforme digitali integrate che veicolino le informazioni legate alle località turistiche del Lazio e che consentano, tra l’altro, una più efficace azione di marketing territoriale tendenti alla realizzazione di un’offerta turistica basata su tecnologia e servizi digitali di fruizione del territorio e delle strutture ivi insistenti, inclusi app, siti web e prodotti multimediali.

Sulle strutture alberghiere previsti fondi per investimenti materiali ed immateriali, quali quelli riguardanti il miglioramento dell’accessibilità delle strutture e dei relativi servizi per i diversamente abili e quelli finalizzati ad intercettare nuova domanda di fruizione per congressi e meeting di affari, trattamenti benessere intrattenimento sportivo e SPA, enogastronomia e promozione dell’Italian Style”.

Lo dichiara in una nota l’Assessore Regionale Mauro Buschini.

“La partecipazione al bando – spiega Buschini – potrà avvenire mediante la proposizione di un progetto semplice del valore di almeno 50 mila euro da parte di PMI in forma singola o liberi professionisti che potranno beneficiare di un contributo massimo di 500 mila euro ovvero di 200 mila per il solo segmento del miglioramento dell’offerta alberghiera.

Potranno altresì essere presentati progetti integrati di importo di almeno 500 mila euro da parte di aggregazioni di PMI, professionisti e/o organismi di ricerca in forma stabile o temporanea, che prevedano anche attività di ricerca e sviluppo industriale, per un contributo massimo concedibile di 3 milioni di euro. La sovvenzione concedibile consiste in un contributo a fondo perduto secondo i massimali indicati. La presentazione delle domande potrà iniziare dal 5 dicembre”.